Iscriviti alla Newsletter

English Version

Prenota il libro

Siti Consigliati

Ritrovaci su Facebook

Guardaci su YouTube

Seguici su Twitter

Seguici su Google+

News

Prenota il libro “Cucina mediterranea integrata e terapie oncologiche”

COPERTINA

 

I co-autori del libro,  Dott.ssa Elisabetta Sbisà e Dott.ssa Maria Grazia Forte,  membri dell’associazione  Artoi, e Adolfo Sbisà cercano di dare risposte semplici agli interrogativi che i pazienti oncologici si pongono sulle abitudini alimentari da seguire prima e dopo la somministrazione di trattamenti oncologici chemio/radio ed immunoterapici.

La “buona nutrizione” viene trattata sulla base di solidi fondamenti scientifici fornendo una guida pratica ed esauriente, utile anche  alle persone in buono stato di salute.

Utilizzando puntuali informazioni e ricette che non impongono alcuna rinuncia gustativa, frutto di studi nutrizionali atti a migliorare lo stato di salute, la qualità della vita e il benessere, il libro  si pone l’obiettivo di insegnare il valore nutrizionale degli alimenti, la loro importanza nella vita quotidiana, la ricerca degli alimenti più salutari, la valutazione del prodotto biologicamente valido a Km. 0.

La nutrizione è vita. Può essere fonte di disagio fisico e mentale ma anche qualcosa di più. Si può e si deve sapere cosa significa nutrire: stimolare il nostro pensiero, la nostra capacità razionale. La nutrizione è ciò che ci rende unici e diversi come specie
Prof. Massimo Bonucci – Presidente A.R.T.O.I.

  • Titolo libro: “Cucina mediterranea integrata e terapie oncologiche
  • Autori: G. Adolfo Sbisà, Maria Grazia Forte, Elisabetta Sbisà
  • pagine 211  costo 33 euro
  • Edizione Latitudine 41
  • spedizione a domicilio gratuita.

Per prenotare la tua copia riempi ed invia il modulo sottostante o scrivi a info@artoi.it 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Un tuo recapito telefonico (solo se richiedi di essere richiamato al telefono)

Oggetto

Il tuo messaggio

accetto la Privacy Policy

 

 

 

 

I Conferenza ASL Toscana Centro – ARTOI VIII Congresso Internazionale ARTOI

  • La diffusione metastatica e il ruolo del connettivo
  • L’integrazione delle medicine complementari nelle cure oncologiche: le esperienze nazionali e internazionali
  • Nutrizione e stili di vita

L’oncologia integrata è ormai una realtà consolidata a livello internazionale, europeo e nazionale, nella clinica come nella ricerca. Una realtà formata da strutture, centri, esperienze e attività concrete, che saranno descritte e messe a disposizione degli operatori, dei clinici, dei ricercatori in un grande congresso internazionale.
Un’opportunità per far conoscere lo stato dell’arte in questo settore innovativo della medicina, in un confronto da sviluppare nel solco della scienza, ma senza dimenticare le grandi tradizioni mediche.

Questo congresso è innanzitutto un’occasione per promuovere lo scambio delle conoscenze, lo sviluppo dell’integrazione e per disegnare nuove prospettive dei percorsi di cura.

Un’opportunità per raccontare e mettere a confronto le esperienze più rilevanti, nazionali e internazionali, condotte in quest’ambito, per riflettere sui possibili modelli di integrazione, da costruire nella cornice di un ampio e sinergico Comprehensive Cancer Network. Una rete che possa raccordare tutte quelle realtà che nel mondo hanno all’attivo significative esperienze di oncologia integrata, come Stati Uniti, Cina, Israele, Germania, Gran Bretagna e, naturalmente, l’Italia con le sue diverse realtà regionali.

Il congresso presenta gli ultimi sviluppi della ricerca, sperimentale e clinica, con l’obiettivo di definire protocolli terapeutici efficaci, sostenibili e integrati per il paziente oncologico, specificando il ruolo delle medicine complementari nell’ambito della Supportive Cancer Care.

Questa è la sfida che ci aspetta il 11,12 e 13 novembre 2016 a Firenze. Un’altra tappa per valorizzare e accrescere l’impegno quotidiano a fianco dei malati di tumore. Siamo pronti per esplorare nuove frontiere, rispondere a nuove sfide, progettare nuove soluzioni.

Comitato Scientifico:

  • Massimo Bonucci
  • Massimo Fioranelli
  • Giampiero Ravagnan
  • Sonia Baccetti
  • Fabio Firenzuoli
  • Mariella Di Stefano
  • Elio Rossi

2da edizione del Master di II livello in Oncologia Integrata

master-artoi-oncologia-integrataSono aperte le iscrizioni per la seconda Edizione del MASTER di II livello in Oncologia Integrata di ARTOI in collaborazione con l’Università degli Studi G. Marconi di Roma.

Le lezioni inizieranno l’8 aprile 2016

Il Master è articolato come di seguito specificato:

  • Le lezioni sono frontali, hanno cadenza mensile e si svolgono nelle giornate del Venerdì e del Sabato;
  • La durata del Master è biennale;
  • La sede è quella dell’Università Guglielmo Marconi di Roma, in Via Plinio n. 34;
  • Il costo complessivo è di euro 2.400.00, frazionabile in più rate;
  • La scadenza delle iscrizioni è il 1 Aprile 2016;

Il link per la procedura di iscrizione è il seguente:

http://scienzedellavita.unimarconi.it/immatricolazione/

SCARICA IL PROGRAMMA

SCARICA IL PIANO DELLE LEZIONI

Per eventuali altre informazioni in merito indichiamo di seguito i contatti utili:

A.R.T.O.I.:
segreteria@artoi.it
tel. 391/1826874

Segreteria Master:
segreteriamaster@unimarconi.it
tel. 06 37725 342 / 344

Articolo di Society of Integrative Oncology sullo scorso congresso ARTOI

Pubblichiamo questo estratto dalla newsletter di SIO – Society of Integrative  Oncology:

Nutrition, Integrative Oncology and the Planet Earth

By Gary Deng, MD, PhD, Past President, SIO

ARTOI (Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate), the Italian association for integrative oncology research, ​held its seventh international conference in Milan from June 25 to June 27, 2015. The theme of the conference was integrative care and nutrition in oncology. The conference was part of a larger event – the Sixth Forum of Planet Nutrition and Integration, which drew hundreds of attendees. Among the speakers were SIO Past Presidents Lorenzo Cohen, Gary Deng, and Stephen Sagar, and members Massimo Bonucci, Seong Woo Yoon, and Catherine Zollman.

Participants from Italy, UK, Austria, USA, Canada, Israel, Hong Kong, Korea, Japan and Argentina presented their work on the following topics: (1) the impact of integrated therapy in oncology; (2) inflammation and cancer: mother nature and microbiota; (3) epigenetic, pharmacogenomic and immunomodulation; (4) nutrients and cancer; (5) nutrition and cancer; (6) low-dose therapy and nutrition; (7) integrated treatments and nutrition in cancer patients; (8) international experience on integrated treatments; and (9) case presentations. The conference ended with a culinary workshop on cooking for cancer patients, which offered many practice tips people can use in their kitchens.

Lively and thought-provoking discussions occurred throughout the conference. Dr. Bonucci, President of ARTOI, challenged the participants to take the exchanges back home and think about how the ideas and discussions would change what they do for cancer patients.

During the conference, participants also had the opportunity to visit the 2015 World EXPO to experience how food and nutrition intertwine with people’s health and life around the world. In the EXPO, 140 participating countries showcased the best of their technology for a vital need: being able to guarantee healthy, safe and sufficient food for everyone, while respecting the planet and its equilibrium. Viewing nutrition and cancer in the bigger theme of feeding the planet with healthy foods in a sustainable way gave participants renewed appreciation of the impact of their work.

Ringraziamenti VII Congresso ARTOI

Carissimi miei Colleghi

Da qualche giorno si è concluso il VII° Congresso Internazionale ARTOI svoltosi a Milano.
Vorrei innanzitutto ringraziare tutti i partecipanti, oltre 200 in tutte le giornate congressuali ed in tutte le sessioni. Un particolare ringraziamento deve andare alle ottime relazioni introdotte con professionalità dai Relatori siano stati italiani che stranieri.

E proprio qui vorrei soffermarmi per un commento. Tutte le relazioni italiane hanno avuto uno spessore ed una profondità veramente di alto livello. Dobbiamo dire che coloro che avevano avuto l’onere di approfondire un tema così delicato lo hanno svolto in modo egregio con sintesi e proprietà intellettuale. Una scelta fatta dal Comitato Scientifico che merita di essere apprezzata.

Un ringraziamento particolare è stato dato dal Preidente del “Gruppo dei parlamentari europei contro il cancro” il Dr. Peterle, ex Presidente del consiglio della Slovenia e Membro del Parlamento Europeo.

Peterle da ex paziente oncologico, ha ricordato come lui si è comportato nel momento del bisogno: si è aiutato con le sostanze naturali.

I colleghi stranieri hanno egregiamente presentato e rappresentato il loro lavoro nel paese di origine e ci hanno confermato che la strada intrapresa da ARTOI è quella giusta: coniugare la validità dei trattamenti classici con quelli naturali che al contempo non sono meno importanti.

Il collega Frass che lavora in Austria ha portato la sua esperienza di anestesista ed omeopata da più di 20 anni. Così ha fatto la collega Zollman dell’Ospedale di Bristol in Inghilterra.

Rappresentando la sua esperienza clinica ci ha dimostrato come si possono integrare metodiche diverse per aiutare anche casi clinici estremi.

Da Hong Kong il collega Leung ha ribadito l’importanza della ricerca scientifica nel campo delle sostante naturali che vene effettuata nella loro Università con risultati molto importanti. Così come l’integrazione viene fatta in Korea dove i medici di Medicina Tradizionale Koreana sono in collegamento con quelli di Oncologia classica.

Così come il Collega Nishihira dall’Università di Sapporo ha documentato l’azione di una molecola la AHCC da usare in combinazione della chemioterapia.

In Israele l’amico Ben-Aryè tratta i pazienti contemporaneamente con chemioterapia e medicine naturali e percorsi di nutrizione e psicooncologia.

La visione critica del collega oncologo Sagar ha portato il punto di vista canadese, dove comunque viene preso in considerazione una integrazione nutrizionale e fitoterapica adeguata.

Cosa che è stata dimostrata utile dal collega Cohen dell’ MD Anderson Cancer Center, che ci ha riportato i dati dei lavori svolti prorpio nel suo Ospedale. Sempre del MDAnderson C.C il carissimo amico Aggarwal.

La sua relazione su Madre Natura che ci aiuta ha rapito tutta la platea. I dati dell’importanza dell’uso della curcumina in combinazione con chemioterapia sono così veritieri che sarà impossibile d’ora in avanti non usarla. Sempre dall’America ma dal Memorial Sloan-Kattering C. Center il past-president della Società di Oncologia Integrata Americana (S.I.O. www.integrative.org) ha posto l’importanza dell’uso di agopuntura e non solo per l’aiuto ai pazienti oncologici e come il suo Dipartimento è in diretto contatto con quello dell’Oncologa generale.

Dall’Argentina l’amico emato-oncologo Montford ha portato la sua esperienza in seno alla riduzione dllo stress come fondamento per una risposta adeguata alla terapia ed al cancro.

Come potete notare quindi questo congresso ci ha riportato una serie di informazioni che potranno essere di aiuto nella nostra quotidiana lotta per aiutare a sconfiggere la malattia neoplastica.

Non sono mancate le novità.

Prima fra tutte la presentazione dei risultati scientifici dell’uso di una nuova molecola, in ricerca, per la lotta contro il cancro. Il Prunus spinosa, pianta presente nel Molise, ha dimostrato una ottima attività antiblastica in combinazione con un attivatore molecolare.

Inoltre è stato presentato a livello italiano ed internazionale il libro “Medicine complementari nel paziente oncologico” Ed. Felici, che mostra l’importanza dell’uso di agopuntura, fitoterapia, omeopatia e antroposofia nei pazienti in trattamento oncologico.

Non sono mancate le discussioni anche accese su temi come la nutrizione nei pazienti oncologici e l’uso del latte.

La discussione sul primo argomento ha ribadito la necessità di studi approfonditi per determinare in modo preciso il timing ed il tipo di alimenti in corso di chemioterapia.

Il secondo argomento molto dibattuto ha registrato che, anche se i dati in letteratura non sono molto convincenti, l’uso del latte vaccino non è assolutamente consigliato.

Una menzione dovuta a due iniziative di ARTOI.

La prima è stata una bellissima lettura sull’uso della curcumina nei pazienti obesi ( che darà adito alla fine un lavoro scientifico).

La seconda invece è uno studio pilota da ARTOi in collaborazione con la Fondazione “Ricerca sull’obesità infantile” su 2902 bambini che ha riportato la drammatica realtà dell’obesità nei nostri bambini ed adolescenti.

Le Scuole di Cucina e Nutrizione presentate nell’ultima giornata hanno concluso i tre giorni di studio.

I ringraziamenti alla Segreteria Organizzativa ARTOI, alle Istituzioni che hanno patrocinato la manifestazione, fra queste la Regione Lombardia, a tutti gli Sponsor che ci hanno sostenuto, completano il quadro delle cose positive che ci hanno seguito in queste giornate.

Un arrivederci a presto, con l’augurio di essere sempre all’avanguardia nella ricerca degli aiuti ai nostri pazienti.
Il Presidente ARTOI

Dr. Massimo Bonucci

VII Congresso Internazionale Di Oncologia Integrata ARTOI – primo annuncio

Il nostro  VII CONGRESSO INTERNAZIONALE DI ONCOLOGIA INTEGRATA quest’anno avrà una cornice speciale: “EXPO 2015- MILANO“.

Il tema su cui è incentrato l’evento, attuale e di fondamentale importanza, è : La ”NUTRIZIONE IN ONCOLOGIA“.

Affronteranno l’argomento Medici stranieri provenienti dai più importanti Centri Oncologici di tutto il mondo: America, Argentina, Austria, Canada, Cina, Corea, Giappone, Inghilterra, Israele.

I colleghi italiani avranno l’onore di condurli nelle loro scienze: il Microbioma, la Immunità innata.

Un approccio integrato alla salute

Pubblicata sul sito Medicina Naturale News un intervista al nostro prof. Massimo Fioranelli.

LEGGI L’INTERVISTA

 

VI Congresso ARTOI 2014- Oncologia Integrata e Nutrizione 06 parte

Video degli interventi del VI CONGRESSO ARTOI Parte 03

Video degli interventi del VI CONGRESSO ARTOI Parte 02

Interviste al Prof. Massimo Bonucci per Be4eat 2015

Pubblichiamo queste due video interviste al nostro prof. Massimo Bonucci nell’ambito dell’iniziativa di Verona Be4eat 2015.

Video degli interventi del VI CONGRESSO ARTOI Parte 04

In questa parte dei video del VI CONGRESSO ARTOI del 7-8 novembre 2014 c’è l’intervento del nostro Prof. Massimo Bonucci dal minuto 1.23.00 a 1.44.50.

Condividi questo video se lo trovi interessante.

LE CONCLUSIONI DEL VI CONGRESSO ARTOI DI ONCOLOGIA INTEGRATA

COMUNICATO STAMPA

Roma, 13 novembre 2014

Si è concluso con una sorprendete partecipazione il VI° congresso dell’Associazione Ricerca Terapie Oncologiche Integrate ARTOI, svoltosi a Roma con il patrocinio della Università Guglielmo Marconi, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, dell’Università Popolare di Arezzo e dell’Associazione Italiana Malati di Cancro.

Due giornate intense aperte dalla lettura magistrale del prof. Philip A. Salem (USA ) che ha parlato di un modello di legame fra infezione, infiammazione e cancro intestinale. Altra lettura magistrale è stata quella del prof. Massimo Fioranelli, presidente del Comitato Scientifico di ARTOI, che ha illustrato le basi teorico- scientifiche della low dose in oncologia.

La sessione riguardante i big killer (i tumori della mammella, del colon e del polmone) con numerosi interventi ha dimostrato e confermato la validità dell’approccio integrato alla terapia oncologica che pone il paziente e la sua qualità della vita come punto focale delle scelte terapeutiche. “L’assoluta coerenza con i protocolli di trattamento internazionali e una scelta personalizzata delle sostanze fitoterapiche dimostrano ormai la validità di questo moderno approccio – afferma il prof. Giampietro Ravagnan dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, che ha moderato la sessione – Non vi è contraddizione ma anzi complementarietà di prescrizione anche per i prodotti fitoterapici, prescrizione che deve essere di competenza del medico e non lasciata a scelte individuali del paziente, spesso indotto da pubblicità ingannevole”.

“Scelte alimentari e di integrazione fitoterapica nel paziente oncologico debbono essere oculate e consapevoli soprattutto durante l’assunzione dei chemioterapici ma anche successivamente per evitare assunzione di alimenti pro infiammatori e privilegiare quelli oggettivamente antiossidanti” ha puntualizzato il prof. Massimo Bonucci, che ha curato l’organizzazione del Congresso, soddisfatto per l’intensa ed attenta partecipazione.

“Non fidarsi ciecamente delle dichiarazioni in etichetta” ha ammonito il prof. Roberto Stevanato dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, che ha documentato la complessità delle analisi per definire un prodotto alimentare come antiossidante, caratteristica riconducibile a cibi freschi e sicuri di origine, non a quelli conservati e di dubbia provenienza, come nel caso di olio di oliva spacciato come vergine.

“Assoluta controindicazione per l’assunzione di alimenti OGM che nell’uomo non debbono essere tollerati per la loro potenzialità allergogena e quindi infiammatoria che, quando diventa cronica, costituisce predisposizione all’insorgenza di tumori intestinali. Cautela anche nell’uso di latte vaccino e zuccheri raffinati” ha sottolineato il prof. Massimo Fioranelli, moderatore della sessione sulla nutrizione nella quale il dr. Giuseppe Di Fede, direttore sanitario dell’Istituto di Medicina Biologica di Milano e dell’istituto di Medicina Genetica Preventiva I.M.G.E.P., ha chiarito gli aspetti di sensibilità al glutine nella dieta per i pazienti oncologici.

Qualificata ed autorevole la partecipazione delle ricercatrici dell’ISS con interessanti interventi su sostanze naturali – aloe, oli essenziali – che allargano l’orizzonte dell’impiego di sostanze naturali in oncologia, sulle quali si dovrà fare ulteriore ricerca per l’impiego nell’uso umano.

Ha concluso il convegno una sessione sulla Ipertermia oncologica che, con intervento di prestigiosi docenti dell’Università di Tor Vergata di Roma- Massimo Assogna e Piero Rossi – e del dr. Carlo Pastore, ha dimostrato la validità dei trattamenti con questa tecnologia.

“Tutti interventi di grande spessore ed attualità anche con verifiche sull’assetto immunitario dei pazienti oncologici, svolto in collaborazione con l’Istituto di Medicina Traslazionale del CNR. In particolare con la dr.ssa Maria Pia Fuggetta abbiamo dimostrato che i pazienti con terapie fitoterapiche integrate migliorano l’aspetto immunitario e che l’uso del glucoside naturale del resveratrolo, anche per lunghi tempi, non ha effetti collaterali” afferma il prof. Bonucci con un vivo ringraziamento anche a tutti i collaboratori.

ARTOI continuerà a svolgere la sua attività assistenziale e di ricerca con Università, Ospedali, ISS, CNR per dimostrare la validità di questo approccio, già ampiamente diffuso in altri Paesi avanzati, come è stato chiaro dalla relazione del prof. Salem, nella convinzione che un paziente seguito con meno effetti collaterali per via della terapia integrata non solo ha una migliore qualità della vita ma rappresenta un minor costo per il SSN.

“Con grande responsabilità stiamo valutando se con questo approccio si possa anche dare speranza in termine di sopravvivenza e/o remissione obbiettiva del processo oncologico che, comunque, non deve mai essere sottovalutato da pazienti che, ancorchè sintomatologicamente guariti, debbono sempre avere adeguati stili di vita, alimentazione corretta ed eseguire regolari controlli nel tempo” conclude Bonucci.

 

 

DOWNLOAD BROCHURE VI Congresso ARTOI

Video degli interventi del VI CONGRESSO ARTOI Parte 01

Pubblichiamo la prima parte dei video degli interventi del VI Congresso ARTOI del 2014, contenente, fra gli altri, l’intervento del Dott. Andrea Del Buono.

Dott. Bonucci e Dott. Bolognino ospiti su Roma Uno TV

Guarda la trasmissione di Roma Uno TV sulla prevenzione dell’obesità dall’infazia. Ospiti i nostri Dott. Bonucci e Dott. Bolognino.

Nuove frontiere in medicina anti-aging

L’8 febbraio 2014 si terrà una conferenza sulle nuove frontiere in medicina anti aging presso l’ Hotel Belvedere San Leucio di Caserta

 

SCARICA LA LOCANDINA IN PDF

Gli ATTI della I conferenza ARTOI

Bonucci

presentazione Bonucci ARTOI nov 2013

presentazione roma nov 2013 Rome-2013 (1)

STRINGARO ppt

Dr Carlo Pastore casi clinici

Grigioni

Kuehn

Lupi1 ARTOI

Romanelli

Rossi

SAGAR

The dynamics – Italian

The dynamics etc. Salem

Ben-Arye

BERGAMINI

Candela

D’Archivio

deng 2013

desiderio

Dr Carlo Pastore

Gli atti del IV Congresso ARTOI

Pubblichiamo gli atti del IV congresso ARTOI

AA_Oncologia_Visconti

AGARICUS BM Paradigma MICOTERAPIA

ARTOI Rom 2012_Biofocus_Prix

ARTOI Rom 2012_Biofocus_Prix_case report

ARTOI Rom 2012_Biofocus_Prix_shorter

Dott. Del Buono – D’Orta

Innovation, Nanotechnology and Cancer Care_v3

Integrative Oncology-Breast CA-Ben-Arye Israel311012

Roma 15-17 Nov.2012 LAFFRANCHI

Meschini_16.11.2012

Presentazione Flavin Dana

Salma Ben arye

The Principles of curative chemotherapy – Italian 3

The Principles of curative chemotherapy – Rome Nov 2012 4

La dott.ssa Bietilini di ARTOI ospite su RomaUno il 20 dicembre 2013

Segnaliamo ai nostri lettori che il 20 dicembre alle ore 17 la dott.ssa Bietilini sarà ospite, in rappresentanza di ARTOI, nell’ambito della trasmissione “Roma Città aperta” su “RomaUno” condotta dalla giornalista Francesca Della Giovampaola.

 

Intervista al Prof. Massimo Bonucci sul sito “Medicina e informazione”

Pubblicata sul sito “Medicina e informazione” una nuova intervista al nostro Prof. Massimo Bonucci sulle Terapie Oncologiche Integrate

Intervista del Prof. Massimo Bonucci sul TG 1 RAI

Pubblichiamo l’intervista del nostro Prof. Massimo Bonucci sul TG 1 della Rai.

Photogallery I Conferenza ARTOI – I.S.S.

Questa è una galleria di immagini scattate durante la I Cionferenza ARTOI – I.S.S. del 2013

 

[nggallery id=4]

Interviste a margine della I conferenza ARTOI-I.S.S.

Dr. Massimo Bonucci

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com

Dr. Massimo Fioranelli

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com

Dr. Carlo Pastore

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com

Rassegna Stampa I conferenza ARTOI- I.S.S.

Pubblichiamo la rassegna stampa della conferenza ARTOI-I.S.S.

 

DOWNLOAD PDF

Abstract I Conferenza ARTOI – I.S.S.

Pubblichiamo in formato PDF gli abstract degli interventi dei relatori alla I Conferenza Internazionale  ARTOI – I.S.S.  di Terapie Oncologiche Integrate.

Continua a leggere

Intervista su EcoRadio al Prof. Massimo Bonucci

[hmp_player] 

 

Approccio integrato al malato di cancro

Pubblicato su Medicina Naturale News online un articolo sul congresso I.S.S. – ARTOI sul’approccio integrato al malato di cancro.
LEGGI TUTTO

Intervista al Prof. Massimo Bonucci sul TG Medicina di IES TV

Pubblichiamo l’intervista del Prof. Massimo Bonucci al “TG Medicina” del canale televisivo “IES TV” del 28/10/2013 “Medicina Integrata in Oncologia: possibili soluzioni”.

Live Streaming per Conferenza ARTOI-I.S.S.

Gentile utente,

siamo lieti di rinnovarLe l’invito a partecipare alla I Conferenza di Oncologia Integrata che si terrà a Roma nei giorni 6 e 7 Novembre prossimi.

La Conferenza, organizzata dall’Associazione A.R.T.O.I. in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità,si svolgerà presso l’Istituto Superiore di Sanità, Aula Pocchiari, in Viale Regina Elena 299.

Le ricordiamo che laddove fosse impossibilitato a partecipare all’evento di persona, potrà seguire la conferenza via web, con l’opportunità di interagire attivamente con i relatori in sala.

Accedendo con il browser comodamente dal suo pc potrà infatti partecipare all’evento in presa diretta, ascoltare gli interventi dei relatori e degli ospiti, visualizzare il materiale a supporto così come viene mostrato in sala e avrà inoltre la possibilità di interagire nelle conversazioni attraverso una chat live dove poter inviare domande.

Se intende partecipare in videoconferenza, le chiediamo di riempire il modulo sottostante indicando nome, cognome, indirizzo email sul quale riceverà le istruzioni per l’accesso.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Accetto la policy per il trattamento dati

Commento del Prof. Bonucci all’articolo su “Quotidiano Sanità” su ipilimumab

In relazione a questo articolo apparso su Quotidiano Sanità, pubblichiamo il commento del nostro Prof. Massimo Bonucci:

 

Voglio riportare un commento all’articolo, uscito in Aprile, riguardante l’anticorpo monoclonale “Ipilimumab”.
E’ un segnale molto importante sulla strada della integrazione fra terapie. Il farmaco Ipilimumab stimola molto veementemente i linfociti T4 così tanto che attaccano tutte le cellule “estranee” al nostro orgamismo.

Questo fa sì che l’uso combinato con un antiblastico come la Fotemustina possa avere più azione.

E’ ciò che da molto tempo diciamo quando si parla di stimolare il Sist. Immunitario per avere una migliore risposta usando farmaci antiblastici.

Questo è possibile farlo con un anticorpo monoclonale, l’Ipilimumab, ma potremmo anche farlo con altre sostanze naturali, mi viene in mente il vischio o la micoterapia o la low dose immuno terapia o la microimmunoterapia.

La differenza è sulla rapidità della risposta, sicuramente maggiore con l’anticorpo monoclonale, e sugli effetti collaterali, maggiori con quest’ultimo.

L’uso continuo di immunostimolanti naturali potrebbe essere la via da intraprendere dopo l’uso in cicli dell’anticorpo monoclonale.

Massimo Bonucci M.D.
Presidente A.R.T.O.I.

 

 

 

Pubblicati i video integrali del III congresso ARTOI

Informiamo i nostri lettori che abbiamo pubblicato nella sezione “Congressi ARTOI” i video integrali del III Congresso Internazionale di Terapie Integrate. Da notare anche i video del I Worskhop Internazionale ARTOI sulla nutrizione.

VAI AI VIDEO

Pubblicati i video integrali del IV congresso ARTOI

Informiamo i nostri lettori che abbiamo pubblicato nella sezione “Congressi ARTOI” i video integrali del IV Congresso Internazionale di Terapie Integrate.

VAI ALLA PAGINA

I Corso di Farmacogenomica ARTOI

corso di farmacogenomicaLa Associazione ARTOI organizza il primo Corso di :

“ Farmacogenomica e Nutrigenomica in Oncologia Integrata: dal Laboratorio alla Clinica”
Il Corso si svolgerà nelle giornate del 15  e 16 Giugno 2013 presso la Casa di Cura “Villa Anna Maria” Via Saturnia 25, a Roma.

 

 

SCARICA IL PDF per conoscere tutti i dettagli oppure SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE.

 

Lo staff di ARTOI.it

Online tutti i video del IIdo congresso ARTOI

Inauguriamo con questo post la pubblicazione di tutti i video dei congressi ARTOI.

Cominciamo dal II do congresso del 2010

Seguiranno tutti i video degli interventi e i workshop sull’alimentazione del terzo e quarto

GUARDA TUTTI I VIDEO DEL II CONGRESSO ARTOI

Nuovo articolo sull’Artemisinina

Roma, 16 aprile 2013, Pubblichiamo il nuovo articolo scritto dal nostro Prof. Massimo Bonucci sull’Artemisina.

 

 

 

III Congresso Internazionale di Medicina Biointegrata

Oltre l’integrazione “Medicine and lifestyle”

19-20-21 aprile 2013 CONVENTION CENTRE – PALAZZO CARPEGNA
Via Aurelia, 481 – 00165 Roma

LEGGI IL PROGRAMMA

Bolzano promuove la medicina complementare

10 Febbraio 2013  Merano (Bolzano)

Approvato nei giorni scorsi dalla giunta provinciale altoatesina il reparto ospedaliero di medicina complementare di Merano agli esiti di uno studio randomizzato controllato condotto dalla Clinica Universitaria “Charitè” di Berlino su pazienti affette da tumore del seno.

 
L’uso della terapia integrata sta diventando anche in Italia una realtà da prendere in debita considerazione. Non solo stanno iniziando le Università ad insegnare le medicine biointegrate, come l’Università di Chieti o corsi di approfondimento come l’Università di Milano o Pavia, o Scuole di Omeopatia, Naturopatia o di Agopuntura, ma stanno crescendo anche le U.O. in Ospedali pubblici, dove i pazienti possono usufruire di adeguati supporti.

La nostra Associazione, ARTOI, è in prima linea nel continuo sforzo per far conoscere queste realtà italiane. L’ultima in ordine di tempo è la realtà dell’Ospedale di Merano che proprio in virtù della tenacia dei Colleghi medici, si è “imposta” nel panorama della integrazione.

Come potrete leggere nell’articolo sottostante, il Reparto è stato nuovamente finanziato, con soldi pubblici, per il proficuo aiuto che è stato in grado di dare a tutti i pazienti ed in particolare anche a coloro che soffrono di problematiche oncologiche.

Un augurio per il loro lavoro ed un ringraziamento per essere stati fra i primi a lottare contro “l’ignoranza ” (non conoscenza) della classe medica che ha creato loro immense difficoltà.

Massimo Bonucci M.D.
Presidente ARTOI   
 

Abstract del IV congresso ARTOI

Pubblichiamo in formato PDF gli abstract degli interventi dei relatori al IV Congresso Internazionale di Terapie Oncologiche Integrate ARTOI.

Continua a leggere

Interviste a margine del IV congresso ARTOI

Prof. Massimo Bonucci

Presidente ARTOI, riguardante i risultati del IV° Congresso di Oncologia Integrata svoltosi a Roma il 16 e 17 Novembre 2012.

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com

[pb_vidembed title=”” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=ICkprWjKLQk” type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Dr. Carlo Pastore

Responsabile U.O. Oncologia Medica ed Ipertermia, Casa di Cura Villa Salaria

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com,
[pb_vidembed title=”” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=DCuCvyFTYUg” type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Prof. Di Fede Giuseppe

Direttore dell’Istituto IMBIO di Milano e Centro ARTOI Milano

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com
[pb_vidembed title=”” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=BlOeclIKi2s” type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Dr.ssa Annunziata Ferlante

Oncologa, CENTRO “FONS AURUM” PORDENONE

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com
[pb_vidembed title=”” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=qQnWUb2y7u4″ type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Prof. Barhat Aggarwal

Direttore Dipartimento Medicina Naturale sperimentale M.D.Anderson, Houston, USA

intervista realizzata dal Dr. Pelli per Viversano.com
[pb_vidembed title=”” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=_HV8RLIDN2k” type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Intervista al Prof. Bonucci su TG Molise

Pubblichiamo l’intervista al nostro Prog. Massimo Bonucci il 27 ottobre 2012 sul TG Molise di TeleMolise.

[pb_vidembed title=”Bagnoli: Oncologia Biointegrata” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=nyudRQldizI” type=”yt” w=”400″ h=”315″]

 

Cellule Neoplastiche Circolanti

La realtà su questa nuova metodica in grado di aiutare a colpire con più precisione la patologia neoplastica

La scoperta di specifiche alterazioni genetiche nei tumori maligni ha aperto nuove indicazioni nella terapia del cancro. La conoscenza sulla funzione di oncogeni e proteine tumoraliha sostanzialmente contribuito alla comprensione dei principi molecolari e cellularidi tumori maligni.

Continua a leggere

La restrizione calorica

Importanza della nutrizione in terapia integrata: la restrizione calorica.

Gli studi in merito al benessere fisico legato alla nutrizione sono oramai all’ordine del giorno. Non c’è rivista scientifica e/o generalista che non riporti l’uso della dieta per star bene. Ultimamente però stanno uscendo studi che ci informano sulla bontà non solo della dieta (che deve essere fatta da personale specializzato e competente) ma della cosiddetta “restrizione calorica”. Questa può essere intesa non solo con la riduzione delle calorie, ma addirittura legata al digiuno.

La restrizione calorica è stato dimostrato mettere in moto meccanismi genetici di riparazione e modulazione del DNA che portano ad un guadagno di vita anche temporale ovvero anti-aging. Chi mantiene una restrizione calorica vive meglio e più a lungo. Spesso infatti coloro che sono “sovrappeso” hanno una frequenza maggiore di patologie infiammatorie, autoimmunitarie, degenerative fino al tumore. E’ stato dimostrato invece che coloro che mantengono un regime alimentare in restrizione calorica vivono più a lungo e con meno danni fisici.

Esistono inoltre alcune sostanze naturali che aiutano anche in questo campo.

Dato che è stato visto che la restrizione calorica mette in “moto” un meccanismo genetico legato ad alcuni geni, ed in particolare una famiglia le Sirtuine fra cui il più attivo è il Sirt1, è stato notate che la Quercitina, la Fisetina, gli Stilbeni Piceatannolo e Resveratrolo stimolano questo gene da 5 a 15 volte. Ciò significa che meglio utilizzo queste sostanze, unitamente allo stile di vita, e più posso avere un vantaggio sulla logevità e sulle malattie degenerative fino al tumore.

Considerando che gli Stilbeni entrano con difficoltà nelle cellule umane, per un “passaggio difficoltoso” attraverso la m. cellulare, qualsiasi “forma” che lo renda idoneo al passaggio è ben accetta (il complesso resveratrolo-glicosidato o Polidatina o il complesso resveratrolo-Bglucano).

Un approfondimento della materia non sarebbe di aiuto solo ai pazienti già malati, ma sarebbe un modo per “prevenire” molte malattie e vivere più a lungo.

Per ulteriori informazioni vi consiglio di leggere i due allegati a cui vi rimando.

 rc-e-autofagi-bergamini Restrizione calorica e sirtuine

 

Massimo Bonucci M.D.

Presidente ARTOI

 

Articolo su ARTOI “Mangiare salva la vita” pubblicato da Libero online

Mangiare salva la vita è il titolo dell’articolo che pubblica la nostra ricerca su cibo e prevenzione dal cancro.

Nuovo articolo sulla tomosintesi mammaria

Pubblichiamo  un nuovo articolo del Prof. Massimo Bonucci sulla Tomosintesi Mammaria.

 

Lo staff di ARTOI

Nuovo Articolo sulla Medicina Tradizionale Cinese

26/03/2012 pubblichiamo un nuovo articolo a cura del Prof. Massimo Bonucci sulla Medicina Tradizionale Cinese.

Articolo sulla nutrizione

26 marzo 2012: Pubblicato sul sito ARTOI un nuovo articolo a firma del nostro Prof. Massimo Bonucci sul tema della nutrizione.

Gli atti della giornata della oncologia integrata

Pubblichiamo gli atti dell’intervento del Dott. Bonucci alla giornata dell’oncologia integrata di Gencova del 25 febbraio 2012.

ATTI intervento Dr. Bonucci 01

Atti intervento Dr. Bonucci 02

 

FotoGalleria del II Congresso ARTOI

In questo articolo pubblichiamo una galleria fotografica relativa al II congresso Internazionale sulle Terapie Oncologiche Integrate, organizzato da ARTOI il 2/3 dicembre 2011

[nggallery id=3]

Online il canale video YouTube di ARTOI: ARTOI TV

30/01/2012 Abbiamo messo online il nostro canale YouTube, pubblicando un’intervista inedita al Dottor Massimo Bonucci, relativa al III Congresso Internazionale di Terapie Oncoogiche Integrate, organizzato da ARTOI il 2,3 dicembre alla Camera dei Deputati.

Vi invitiamo a condividere il video e ad abbonarvi al canale.

Lo staff tecnico di ARTOI.IT

Il video del III congresso internazionale di oncologia

Pubblicato su youtube il primo video di circa 18 minuti sul congresso organizzato da ARTOI alla Camera dei Deputati il 2 e 3 dicembre 2011.

[pb_vidembed title=”III Congresso ARTOI di Oncologia Integrata” caption=”” url=”http://www.youtube.com/watch?v=LG32IH_FTkg” type=”yt” w=”480″ h=”385″]

Comunicato Stampa: “workshop interattivo gratuito di NUTRIZIONE IN ONCOLOGIA” (28/11/2011)

29 novembre 2011 –  Comunicato Stampa a cura di Lucilla Vazza – Ufficio Stampa ARTOI

“Nutrizione in Oncologia”, il primo workshop gratuito e aperto a tutti, dove scienza e cucina si alleano per la salute del paziente

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Comunicato Stampa III Congresso Internazionale ARTOI (28/11/2011)

28 novembre 2011 – Comunicato Stampa a cura di Lucilla Vazza – Ufficio Stampa ARTOI

Conto alla rovescia per il 3° Congresso internazionale A.R.T.O.I. sulle terapie oncologiche integrate:

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

8° CONFERENZA INTERNAZIONALE DELLA SOCIETA’ DI ONCOLOGIA INTEGRATA AMERICANA (SIO)

Si è chiusaa Clevenland  l’ottava conferenza della S.O.I. Ne pubblichiamo una sintesi a cura del Dott. Massimo Bonucci:

Il panorama completo sul trattamento della neoplasia è stato oggetto di ampio approfondimento durante tutte le tre giornate della 8° Conferenza Internazione della Società Americana di Oncologia Integrata che si è tenuto a Cleveland (Ohio-USA). La Società americana di Oncologia Integrata è stata fondata circa 10 anni fa per il volere di colleghi oncologi, ricercatori, medici specialisti che hanno voluto incontrarsi e confrontarsi per trrovare nuove soluzioni per il benessere del paziente oncologico.

In questo congresso con il titolo “Innovating Integrative Oncology: New science, New solution. The focus is the Patient” sono state affrontate tutte le problematiche della terapia del cancro e valutate tutte le opportunità per migiorare i risultati.

Una visione “open” di terapia, che ha toccato tutti i campi: chemioterapia, radioterapia, immunoterapia, fitoterapia, mind-body terapia, agopuntura.

Uno dei focus del congresso è stata la valutazione della integrazione di sostanze naturali con la chemioterapia e la radioterapia. Uno ha riguardato lo “stress ossidativo e cancro” e come le sostanze antiossidanti possano e meno interferire con la chemio e radioterapia. Queste relazioni sono state tenute dal Prof. Aggarwal del MD Anderson Cancer Center di Houston. I suoi dati hanno contribuito a chiarire come le sostanze naturali e molte sost. antiossidanti (vitamine e minerali ne sono un esempio) portino ad un miglioramento della qualità della vita oltre che ad un effetto sinergico adiuvante in associazione con la chemio e radioterapia. La curcumina ed il resveratrolo sono oramai da considerarsi molecole in grado di interagire positivamente in combinazione con la chemioterapia per numerose neoplasia solide (polmone, mammella, colon).

E’ stata tenuta la discussione su evidenze cliniche di casistiche di terapia oncologica integrata ed apprezzato in modo particolare il lavoro svolto dal Dr. Bonucci ed i suoi colleghi, Dr. Pastore e Dr. Ferrera sui casi di carcinosi peritoneale da neoplasia ovarica.

Altro focus è stata l’agopuntura con la sua efficacia nel prevenite e ridurre gmolti effetti collaterali della chemio e radioterapia.

Grosso interesse poi è stato dato alla terapia “mind-body” con tutti i risvolti psicosociali ma anche la sua influenza sui risultati in quanto possibile intervento “epigenetico” sulla neoplasia stessa.

La speranza è che tutte queste innovazioni ed opportunità scientifiche possano diventare patrimonio di tutti, medici e pazienti, così da poter dare una maggiore conoscenza e consapevolezza a coloro che affrontano, anche se in posizioni diverse, la malattia neoplastica.

Intervista al Dr. Bonucci su Telegenova

Pubblichiamo l’intervista integrale al Dott. Bonucci a Telegenova del 26 settembre 2011, della durata di circa 25 minuti.

Buona visione.

L’uso della metformina come adiuvante nella terapia oncologica integrata

La metformina è un farmaco ipoglicemizzante che viene impiegato nelle condizioni di iperglicemia.

Oltre la sua funzione di ridurre il livello di zuccheri circolanti, è stato recentemente indagato ed utilizzato quale agente in grado di interferire positivamente con l’omeostasi e la crescita cellulare e come agente idoneo alla prevenzione di alcune delle trasformazioni cellulari che esitano nel cancro.

La metformina ha dimostrato oltre ad una certa attività di modulazione del sistema immunitario, e dell’assetto ormonale corporeo, anche una azione di blocco della crescita cellulare ed un effetto protettivo sull’endotelio vascolare. Gli studi eseguiti, in ricerca di base, e traslati anche in applicazioni terapeutiche, hanno dimostrato la sua azione principale come agente riducente l’effetto proliferativo cellulare neoplastico della insulina.

Ulteriori studi sono in corso per verificare il suo impiego come agente adiuvante in condizioni oncologiche e come agente terapeutico da affiancare eventualmente a chemioterapia antiblastica, radioterapia, ipertermia.

Di seguito uno degli studi più importanti sull’uso della metformina.

 

J Diabetes. 2011 Feb 21. doi: 10.1111/j.1753-0407.2011.00119.x. [Epub ahead of print]

Metformin as an Antitumor Agent in Cancer Prevention and Treatment.

Li D.

Source: Department of Gastrointestinal Medical Oncology, The University of Texas MD

Anderson Cancer Center, 1515 Holcombe Boulevard, Houston, TX 77030.

 

Abstract:

Recent epidemiological investigations conducted in diabetic cohorts and cancer

patients have found that metformin users have lower risks for cancer than

insulin or insulin secretogogue users. Studies conducted in various animal

tumor models and cancer cell lines have demonstrated that metformin prevents

tumor development or inhibits cell proliferation. In addition, a recent

clinical trial has shown that short-term use of metformin reduced aberrant

crypt foci (ACF) formation in nondiabetic patients with ACF. The antitumor

activity of metformin could be mediated through its regulatory effect on

hormonal, metabolic, and immune functions. Metformin achieves glycemic control

by reducing hepatic glucose production and increasing the muscle intake of

glucose, thus lowering levels of circulating glucose and, consequently, of

insulin. The major molecular targets of metformin are the liver kinase B1 (LKB1)

-5’AMP-activated protein kinase (AMPK) signaling and mTOR pathways, which are

central to the regulation of cellular energy homeostasis and play a crucial

role in the control of cell division and cell proliferation. Metformin has been

shown to improve endothelial function, decrease inflammatory activity, and

regulate immune function. Increasing experimental evidence provides a strong

biological rationale for metformin as an antitumor and chemopreventive agent.

Metformin is being tested as an adjuvant cancer therapy in clinical settings,

and use of metformin is recommended for all cases of type 2 diabetes without

contraindications. As we show in the current review, the chemopreventive value

of this drug is not restricted to diabetic or obese individuals.

 

Copyright © 2011 Ruijin Hospital and Blackwell Publishing Asia Pty Ltd.

Online il nuovo sito ARTOI

Roma, 28 agosto 2011

E’ finalmente online il nuovo sito dell’Associazione ARTOI. E’ possibile che in queste prime fasi si possano riscontrare problemi tecnici, dei quali ci scusiamo fin d’ora.

Vi invitiamo a segnalare qualsiasi malfunzionamento a webmaster@artoi.it

Grazie e buona lettura,

Lo staff tecnico di ARTOI

Chemioterapia e fitoterapia

Un nuovo contributo all’uso combinato ed integrato della chemioterapia e fitoterapia viene da questo articolo che rivisita gli studi americani su mistletoe (viscum album) e cùyclophosphamide o gemcitabina in caso di neoplasie solide.

Leggi l’articolo di Cancer Decisions®

Avastin (Roche) bocciato dalla FDA

L’FDA ha reso noto che dai dati emersi, seri effetti collaterali e scarsi risultati ottenuti, l’uso di Avastin in casi di carcinoma mammario non è stato approvato. La casa farmaceutica Roche ha ribadito la volontà di eseguire comunque ulteriori studi.

Leggi l’articolo di Cancer Decisions®

L’ipertermia fa progressi in Texas

La notizia che viene riportata è molto importante, perché conferma quanto viene detto nel campo della integrazione oncologica molto tempo nei riguardi della Ipertermia: è una valida metodologia contro le neoplasie.

I colleghi del Texas Oncology, affiliati all’U.S. Oncology hanno acquistato le macchine per la Ipertermia capacitativa profonda, procedendo a sviluppare protocolli di trattamento oncologico.

Leggi l’articolo di “Cancer Decisions”

First International conference on integrative care for the future

Amsterdam March, 11-12 2011

Conference Chair Barrie Cassileth, PhD – Conference Organizer Mischa P.M. Nagel More Info

 

Nov. 2010: “Incontri con la Scienza”

Sono aperte le iscrizioni per il Meeting del 20/11/2010 Università “G.Marconi” di Roma locandina

Article first published online: 16 Sep 2009

Synthetic lethal targeting of PTEN mutant cells with PARP inhibitors more info

2010 February – Int J Hyperthermia. 2010 Feb;26(1):21-5

Chemoradiation with hyperthermia in the treatment of… (Huilgol NG, Gupta S, Dixit R.) more info

Nature. 2009, 457: 910-915

Metabolomic profiles delineate potential role for sarcosine in prostate cancer progression more info

Integrated Cancer Therapy 2009 Dec;8(4):337-46

Molecular mechanisms of… (Hill SM, Frasch T, Xiang S, Yuan L, Duplessis T, Mao L.) more info

2009 December – Cancer Therapy Vol 7, 397-401, 2009

Biotherapy with the pineal hormone melatonin plus aloe and myrrh tincture in untreatable… more info