Iscriviti alla Newsletter
English Version
Prenota il libro
Siti Consigliati
Ritrovaci su Facebook
Guardaci su YouTube
Seguici su Twitter
Seguici su Google+

Boswellia serrata

Boswellia serrata è un tipo di incenso.L’incenso usato in Occidente è in genere Boswellia Carteri, una specie somala le cui proprietà non sono state ancora ben studiate.

Prof. Thomas Simmet ha studiato Boswellia serrata su astrocitomi, un tumore noto per la sua propensione a metastatizzare. Prof.Il prof. Simmet è laureato in farmacologia, e suggerisce che gli acidi boswellici possano ridurre l’infiammazione. La Boswellia è ampiamente usata in Ayurveda per ridurre i sintomi di artrite. La Boswellia inibisce la produzione di un enzima che provoca la produzione di leucotrieni associati con l’infiammazione. Nei test di laboratorio si è osservato che quanto più il tumore è maligno più leucotrieni produce. Questo sembra perpetuare un ciclo di crescita quasi inarrestabile.

In 25 pazienti sono stati somministrati un estratto secco di Boswellia per una settimana. I tumori sono stati poi rimossi chirurgicamente. Circa la metà dei pazienti ha avuto una regressione significative ed in alcuni casi il tumore era del tutto scomparsa. E stato usato un dosaggio di 800 mg. tre volte al giorno.

 

CT before Boswellia CT prima della Boswellia

 

CT after Boswellia [10 weeks] CT dopo Boswellia [10 settimane]

CT images compliments of Dr. Le immagini TC complimenti del Dr. Dana Flavin-Koenig Dana Flavin-Koenig

Foundation for Collaborative Medicine and Research Fondazione per la medicina e la ricerca collaborativa

 

Presso gli ospedali universitari di Bochum e Giessen, ai pazienti con tumori gliali sono stati somministrati dosi leggermente più alte di Boswellia serrata, 3600 mg. al giorno. Entro pochi giorni, molti sintomi associati con tumori al cervello, come il mal di testa e zoppia, si sono notevolmente attenuati. Mentre gran parte di questo effetto potrebbe essere più legati alla riduzione del edema rispetto alla regressione del tumore, gonfiore e le pressioni che ne derivano sono gli effetti collaterali gravi del tumore maligno, che influiscono sulla qualità della vita.. Le relazioni di questi studi sono preliminari e ricercatori non sono disposti a speculare sui risultati a lungo termine, se non sul fatto che la crescita del tumore è stata arrestata.

 

 

Boswellia, che è anche conosciuto come boswellin o incenso indiano, proviene dalla pianta Boswellia serrata, che è in gran parte coltivata sulle colline aride dell’India. Si trova, come un estratto standardizzato di polvere di gomma dell’albero, e contiene una miscela di acidi boswellico. Le proprietà anti-infiammatorie di questa resina gommosa sono state fatte uso per secoli da guaritori tradizionali indiane. Al giorno d’oggi, un estratto purificato di questa resina è confezionato in pillola o sotto forma di crema per contribuire a ridurre l’infiammazione associati ad osteoartrite e artrite reumatoide.

La ricerca su Boswellia Serrata ha dimostrato che esso ha una specifica attività anti-infiammatoria legata ad un ingrediente: l’acidi boswellico. Aiuta a ridurre l’infiammazione in vari modi. Boswellico è un triterpene pentaciclico che aiuta a ridurre l’elastasi fra le cellule infiammatorie nell’infiltrazione del tessuto danneggiato. In questo modo, aumenta il flusso sanguigno alle articolazioni. Queste sostanze contribuiscono inoltre a bloccare le reazioni chimiche che fissano le basi per l’infiammazione in caso di patologie croniche intestinali come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. La Boswellia aiuta nel ridurre i sintomi dell’osteoartrosi e dell’artrite reumatoide. Può essere assunta per via orale o l’applicazione topica sulle articolazioni colpite. Questo aiuta a ridurre l’infiammazione associata a disturbi articolari.Possono anche aiutare a diminuire la rigidità mattutina e aumentare così la mobilità delle articolazioni. A differenza di altri FANS (farmaci antiinfiammatori non-steroidei) come l’ibuprofene, Boswellia non causa irritazione dello stomaco. E’ efficace anche nel trattamento del mal di schiena.

Boswellia serrata, meglio conosciuto come Shallaki, è nota anche per aiutare lotta contro i tumori, la digestione e l’asma. Si combatte il cancro in modo dose-dipendente e attraverso l’applicazione topica. E’ con il meccanismo anti-infiammatorio che l’acido boswellico combatte gli effetti antiproliferativi e apoptotici nelle cellule del tumore del colon. Un estratto di Boswellia è meglio di mesalazina, un farmaco di prescrizione che è derivato da acido salicilico per il trattamento della colite ulcerosa e morbo di Crohn. Boswellia serrata è noto anche per ridurre la disabilità delle piaghe e dei dolori da rigidità connesse con le lombalgie.

Un altro beneficio medico di Boswellia è che aiuta a migliorare i sintomi della colite ulcerosa (una malattia infiammatoria intestinale), che comprende l’eliminazione di dolori addominali, perdita di feci e la presenza di muco e sangue nelle feci. E ‘stato dimostrato che l’uso prolungato di Boswellia non ha nessuno degli effetti indesiderati sulla pressione arteriosa, ulcere e la frequenza cardiaca o irritazione gastrica che sono associati con l’uso prolungato di molti anti-infiammatori e anti-artriti.

Boswellia è stato dimostrato essere efficace nel ridurre l’ipertensione, come anche ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi. La frazione non fenolica di Boswellia ha anche mostrato l’azione sedativa e analgesica. La maggior parte dei FANS che vengono utilizzati per l’artrite può aiutare ad alleviare il dolore da artrite e l’infiammazione, ma accelerano la degenerazione della cartilagine. Nel caso di Boswellia, niente del genere accade.

In realtà, si riduce la ripartizione dei componenti della cartilagine, che sono noti come glicosaminoglicani 1. Shallaki aiuta anche a rafforzare gli effetti immunitario del corpo.

 

Come la maggior parte dei farmaci, Boswellia non è stata testata per la sicurezza in donne in gravidanza e allattamento. Quindi, se c’è bisogno di prendere Boswellia, è meglio consultare il medico prima di prenderlo. Diverso da donne incinte e che allattano, chiunque può prendere Shallaki, a prescindere dall’età e dal sesso.

Ci sono rari casi di effetti collaterali per l’uso prolungato di Shallaki, come eruzioni cutanee, diarrea e nausea. Per provare i vantaggi di Boswellia, necessita una assunzione continuativea per 3 a 6 mesi. Naturalmente, i singoli risultati possono variare.

Gli steroidi sono essenziali per il controllo di edema in pazienti umani affetti da glioma maligno, ma possono interferire con l’efficacia della chemioterapia. Gli acidi boswellici sono fitoterapici, hanno proprietà anti-infiammatorie e possono essere un’alternativa ai corticosteroidi nel trattamento di edema cerebrale. Si segnala che gli acidi boswellico sono citotossici per le cellule da glioma maligno a basse concentrazioni micromolare. Studi sul DNA con la microscopia elettronica hanno rivelato che gli acidi boswellico possono indurre apoptosi.. Apoptosi indotta da acido boswellico richiede proteine, ma non la sintesi di RNA, e non è associato con formazione di radicali liberi, né bloccato da spazzini dei radicali liberi. I livelli di BAX, BCL-2 e le proteine rimangono inalterate nel corso di apoptosi indotta da acido boswellico. Espressione di p21 è indotta da acidi boswellico attraverso un percorso p53-indipendente.. Espressione ectopica di p53 wild-type induce anche P21, e facilita l’apoptosi indotta da acido boswellico. Tuttavia, interruzione mirata dei geni p21, in cellule di carcinoma del colon aumenta invece di diminuire la tossicità di acido boswellico. Né espressione ectopica di BCL-2, né l’inibitore della caspasi, CRM-A, è protettivo. In contrasto con gli steroidi, le concentrazioni sub tossiche di acido boswellico non interferiscono con la tossicità di farmaci antitumorali sulla morte delle cellule di glioma, in citotossicità acuta o saggi clono geniche. Inoltre, a differenza di steroidi, acidi boswellico è sinergico con le citochine citotossiche, ligando CD95, a indurre l’apoptosi delle cellule di glioma. Questo effetto è probabilmente mediato dalla inibizione della sintesi di RNA e non è associato con i cambiamenti di espressione CD95 sulla superficie delle cellule. Ulteriori studi in animali da laboratorio e in pazienti umani sono tenuti a stabilire se gli acidi boswellico possono essere un complemento utile per la gestione medica dei gliomi maligni umani.

 

150 risposte a Boswellia serrata

  • paola matta scrive:

    Ho trovato interessanti le notizie sull’utilizzo di questa pianta come antinfiammatorio e penso di provarla poichè soffro da diversi anni di dolori alle mani e alla zona lombare.Nessuna prescrizione specialistica è stata efficace e solo saltuariamente ho trovato un certo sollievo ai dolori notturni con la tachipirina .

  • Nell’articolo di presentazione le informazioni sono fornite con semplicità e accuratezza. Tuttavia mi piacerebbe approfondire e quindi che venissero citati specifici dati bibliografici. Inoltre, uno dei problemi in cui ci si imbatte con farmaci di questo tipo è il dosaggio: bisognerebbe più precisamente indicare la dose che si ritiene efficace, per le varie indicazioni, quella antinfiammatoria ad esempio, e quali sono i prodotti commerciali usando i quali si raggiunge. Grazie, saluti.

    • Massimo Bonucci scrive:

      Volutamente non sono riportati i dosaggi. Questi devono essere assunti previa conoscenza della patologia ed in concomitanza al trattamento standard.
      Sono naturali ma questo non significa assenza totale di effetti.

  • Angelo scrive:

    Posso confermare l’efficacia della Boswella su tutti i dolori aeticolari e sciatici, soffrendone da anni e avendo solo brevi periodi di benessere con gli antiinfiammatori ( FANS) prescritto dal medico e con gravi effetti collaterali.
    Da circa un anno ho scoperto la Boswllia e da allora stò bene .

  • Piero Laganà scrive:

    Leggo per la prima volta di questo farmaco, mi sembra interessante.

  • mariella scrive:

    mi è stata diagnosticata l’artrite psoriasica. da sette anni sono in terapia con methotrexate, cortisone, farmaco biologico. purtroppo la malattia non regredisce. anzi, s’è associata anche la polimialgia reumatica e l’arterite temporale. farò questo tentativo perché ne ho veramente bisogno.

  • ROSSELLA scrive:

    Mia mamma ha l’artrtite reumatoide, quanto mg al giorno dovrebbe assumerne?

    • Massimo Bonucci scrive:

      Gent.le Sig.ra Rossella
      non esistono al momento dati specifici sulle quantità di farmaco da utilizzare. Sono sufficienti comunque 500/1000 mg al giorno.
      Cordialmente
      Massimo Bonucci

  • silvana scrive:

    Buonissima sempre e per quasi tutto il corpo.

  • maria luisa scrive:

    Mi è stato consigliato dalla mia erborista, di prendere la”Boswellia”in quanto pianta dai poteri anti
    infiammantori,vorrei però sapere se è controindicata per chi come me è stata operata (qualche anno fa)di k al colon ascendente e soffrendo tuttora di irregolarità e gonfiori intestinali,dovuti anche a una forma di diverticolosi importante,per cui il mio intestino è molto delicato.
    lA BOSWELLIA può provocare stitichezza ?
    può avere interazioni con la cardioasperina?
    Ps la dose che mi è stata consigliata è di due xdue cp al di 300mg
    ringrazio
    Maria Luisa

  • Angelo scrive:

    Confermo che la boswellia funziona, sono alcuni anni che la uso per la sciatica e l’artrite, prima usavo gli antiinfiammatori prescritti dal medico, ma avevo solo miglioramenti temporanei, da quando uso la boswellia stò bene e nei rari casi di riacutizzazione, aumento la dose per qualche giorno e tutto và a posto.

  • daniele scrive:

    Con problemi seri all’intestino, uso da diverso tempo la Boswellia serrata pura al 95% con successo.
    Consigliatissima.

  • silvana scrive:

    Buona e senza effetti collaterali…un incenso corporante

  • Eduardo scrive:

    Ho usato da circa sei mesi boswellia da 250mg cap tre volte al giorno. Sofferente di attrite reumatoide da circa dieci anni con iniezione settimanale di metotrekade da 7,5 ml e prodotti vari. in tutto questo periodo e mantenendo costante il dosaggio, solo due volte sono ricorso ad antinffiammatori come la Brufen 400mg. Vorrei sapere se posso ancora continuare con questo prodotto o dare un periodo di tregua.

  • Massimo Bonucci scrive:

    La sostanza è un ottimo anti-infiammatorio, ma non è mai stata provata per le patologie gastriche. Non è irritante questo è sicuro ma per la patologia di cui lei è affetto non penso possa essere utile l’uso.

  • Elio scrive:

    Egr. dott Bonucci, per una epicondilite quale potrebbe essere il dosaggio della boswellia?
    Grazie

  • Johnny Carbone scrive:

    Buon Giorno, abbiamo usato la boswellia in capsule da 700 mg per 3 volte al giorno e successivamente con la crescita della massa tumorale e dell’edema per quattro al giorno, suggerita dal dottor M. e dal prof. D.F. di Milano per oltre 7 mesi, per mio padre affetto da astrocitoma anaplastico, il mese scorso l’omeopata che lo segue da 2 mesi, ha preferito toglierla ,giustificando il fatto che a lungo tempo a suo dire potrebbe avere degli effetti contrari, intanto mio padre con un edema molto più diffuso, soffre spesso di mal di testa e/o confusione e capogiri, possibilmente causati dalla compressione dell’edema,visto che non abbiamo nessuna intenzione di riempirlo di cortisone, cosa consiglia?
    Inoltre sono alla ricerca di un sostitutivo naturale del Keppra che gli hanno inserito 2 anni fa ancora prima di verificare la certezza della neoplasia, e che lo tiene praticamente sedato, e nessun neurologo vuole provare a diminuire o sospendere, nonostante la probabile necrosi, che verificheremo il prossimo 23 marzo con una PET., cosa mi consiglia in merito?

    • Massimo Bonucci scrive:

      Per i tumori cerebrali non c’è solo la Boswellia serrata, che fra l’altro non dà mai effetti contrari anche per lungo tempo. C’è un protocollo che consta anche di altri 4 farmaci naturali. Bisogna però vedere il caso. E per il Keppra non esistono sostanze naturali che hanno lo stesso effetto

      • Ingeborg scrive:

        Ho una severa osteoartrosi/artite a entrambe le mani e ho cominciato a prendere una cap.di Norflo
        a pranzo e una di Boswellia 400mg a cena, oltre a una di MSM 1350mg a metà mattinata – sono
        compatibili? Ho cambiato alimentazione eliminando praticamente tutto di origine animale tranne
        un paio di uova e salmone a settimana. Nel passato, a distanza di 30 anni, ho avuto due volte un
        cancro alla cervice prima e nel cavo orale alla tonsilla (HPV) poi, il secondo curato con la
        radioterapia 9 anni fa. Fino all’anno scorso campavo praticamente di latte,yogurt e formaggi e mi è venuta anche, sicuramente di conseguenza, una “bella” osteoporosi…del resto non ho
        bisogno di farmaci, sto bene a parte le rogne elencate sopra.
        Vado avanti così? La ringrazio anticipatamente per la preziosa risposta.

        • Staff scrive:

          Curcuma e boswellia vanno benissimo per i dolori articolari.
          Corretta anche l’alimentazione anche se il pesce non dovrebbe essere eliminato.
          Per l’osteoporosi integri anche della vitamina D.

  • Brunella Brindisi scrive:

    Buongiorno,
    sto cercando la Boswellia 600 titolata al 95% che devo assumere 3 volte al giorno, ma non riesco a trovarla a Genova. Dal medico omeopata mi è stata suggerita quella della LifePlan, ma pare nessuno la fornisca, mentre altre marche la propongono a dosaggi e titolo inferiori. qualcuno sa consigliarmi? Grazie.
    p.s. in caso io non riesca a trovare la 600, è corretto assumere più capsule di dosaggio inferiore?

  • giancarlo scrive:

    Buongiorno, mi è stato diagnosticato un tumore infiltrato al retto. Mi hanno proposto la radioterapia e la chemioterapia come terapie pre-operatorie.
    Nel frattempo assumo giornalmente:
    – succo di frutta e verdure (mele, carote, finocchi, prezzemolo, ananas, barbabietola rossa, limone) ottenuti con estrattore
    – due cucchiaini di curcuma
    – tisana di malva (la sera)
    Ho abbandonato caffé, alcool, carne rossa, fritti etc. seguendo cioè una dieta meno acidificante possibile.
    Che altro fare? Che ne pensa della terapia del dott Gerson (faccio riferimento ai clisteri di caffé)?
    Grazie per la risposta

    • Staff scrive:

      Va benissimo quello che sta facendo ma ci sono anche altri aspetti dell’alimentazione ai quali bisogna stare attenti (ad esempio gli zuccheri).
      Inoltre è molto importante l’integrazione con diverse sostanze per le quali ormai sono ampiamente dimostrati gli effetti benefici e antitumorali.

  • luigi scrive:

    Soffro da anni di due ernie lombari,stenosi del canale spinale e protusioni disco artrosiche. Stanco di assumere antinfiammatori classici come il bentelan aulin ed altro, da una decina di giorni sto assumendo la boswelia in capsule da 450 mg tre volte al giorno con risultati appena incoraggianti visto il tempo breve che ho cominciato da assumere questo integratore.Vorrei sapere se la boswelia e’ indicata per le mie patologie e per quanto tempo devo assumere la boswelia per ottenere dei risultati piu’ marcati in assenza di altri antinfiammatori.Inoltre le capsule vanno assunte a stomaco pieno come indicatomi dalla mia erboresteria oppure a stomaco vuoto come da ricerche su internet???La prego di risponderni grazie.

    • Staff scrive:

      Boswellia è una pianta di conseguenza, rispetto ai farmaci classici, sono necessari tempi più lunghi prima di vedere degli effetti maggiori.
      La può prendere sia a stomaco pieno sia a stomaco vuoto.

  • Anna scrive:

    Salve. Vorrei sapere se la boswellia utile in caso di bronchite, di gola arrossata con placche.. l altra domanda è se è un rimedio per un strappo muscolare situato lungo il collo, sotto mascella, dopo aver ingoiato male un pezzo di pane (parte fortemente indolenzita) …passerà? Mille grazie! Anna

  • mino scrive:

    gentilissimo dott.Massimo Bonucci
    soffro di artrosi alle braccia specialmente sopra alla spalla non riesco ad alzare con la mano destra nemmeno un peso di due chili visto che Boswellia serrata,è indicata per questi dolori,la prego di indicare dove la posso reperire anche perchè i dolori aumentano quando sono a letto.resto in attesa di una sua gradita risposta grazie

  • Cristina scrive:

    Salve, mio marito soffre da anni di colite ulcerosa ed utilizza malvolentieri la salazopirina per tenere la malattia sotto controllo. Ho letto ora di questa boswellia e vorrei chiedere se potrebbe essere utile nel suo caso, in che dosaggio dovrebbe assumerla e dove potrei acquistarla (farmacia o erboristeria).
    Grazie mille.

    • Staff scrive:

      Potrebbe trovare molto giovamento dall’uso di boswellia serrata.
      Il prodotto è reperibile sicuramente in farmacia ma potrebbe trovarlo anche in erboristerie fornite.

  • anna maria scrive:

    Egr.dottor Bonucci le ho già scritto per avere informazioni sull’eventuale uso e la quantità di curcuma da assumere per alleviare il dolore della sciatica,conseguenza di una ernia estrusa discale L4 L5.Al momento non ho ancora ricevuto risposta,ma leggo che la Boswellia ha proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche:è così?Come vede,sono alla ricerca di metodi naturali per evitare medicinali che ho assunto senza risultati.Cosa mi consiglia?Rimango in attesa di una sua preziosa risposta.Grazie

  • bruna bonelli scrive:

    Egr: Dott. Bonucci sono stata operata di carcinoma al seno Ottobre 2007 asportazione totale seno sx i marcatori dopo l’intervento erano 11, saliti gradatamente ora sono a 29,7. La Boswellia può
    aiutarmi? Grazie

    • Staff scrive:

      Cara Bruna,
      per il tumore al seno utilizziamo altre sostanze più specifiche (curcumina, polidatina, sulforafano, indolo-3-carbidonolo…).

  • Paola scrive:

    Mia figlia di 13 anni pratica pattinaggio artistico a rotelle attualmente è ferma da due mesi in quanto le hanno diagnosticato la sindrome di kohler al piede sx ed inoltre ha dolore al ginocchio dx in quanto è infiammato e visto che sta crescendo sussiste un problema alla cartilagine. Può andare bene la somministrazione delle compresse di boswelia? Da quanto mg? Grazie

    • Staff scrive:

      Ad oggi non ci sono ancora studi circa gli effetti di boswellia per questo tipo di malattia.
      E’ un ottimo antinfiammatorio a livello articolare quindi potrebbe darle un aiuto in tal senso.

  • luciana scrive:

    B uongiorno, sto prendendo la curcuma 4mg.al di’ come prevemnzione, ho problemi di rizoartrosi e altri doloti a ginocchia e caviglie, posso associare alla curcuma la boswellia o può bastare la curcuma e se la devo porendre che dose mi consiglia?-

  • Simona scrive:

    Il mio farmacista mi ha consigliato boswellia per combattere le mie coliche addominali….devo dire che mi sta aiutando tantissimo e non solo per le coliche! La mia schena dolorante noto che da un Po di giorni mi fa meno male…..mi auguro di continuare cosi

  • Anna scrive:

    Grazie per la speranza che mi stata data.Ho cancro dell’ ovaie 4 grado con metastasi al fegato e piccolo versamento nel polmone dx,non sopporto più la chemio vorrei provare la Bosvellia.Ho trovato in farmacia capsule da 5oo mg,nessun medico non vuole ad aiutarmi allora prendo sola sperando tanto….Provo con dosagio di 3600/die…Grazie ancora

    • Staff scrive:

      Cara Anna,
      per un cancro delle ovaie sono molto più specifiche curcumina, polidatina, sulforafano, epigallocatechina gallato.
      Purtroppo il dosaggio deve essere valutato con un medico che possa considerare l’intera storia clinica e stabilire quello più adatto a lei.

  • Anna scrive:

    Ci sono ancora io, vorrei chiedere gentile Dottore come prendere altri farmaci naturali xche prendo anche artemisia curcumina,melatonina 20 mg,ganoderma,selenio 200 mg,oenothera biennis e prima graviola(frutto in caps.) adesso ho sospeso per 1 mese artemisia ma penso di tornare.Il tumore si è fermato di grandezza ma marcatore aumentato ed ho dolore fianco dx.xche ce piccolo versamento nel polmone dx.che sparisce per un po dopo la dose di boswellia

  • stella scrive:

    est possibile che la boswelia aumenti la pressione??? stavo provando a prendere leni art plus e la boswelia e la minima mi est salita a 100. di solito si aggira sugli 85. est da tener presente che io sono un caso patologico asnche il ribes nero e i semi di chia me la fanno aumentare.
    gradirei una risposta
    saluti stella

    • Staff scrive:

      Ad oggi non si hanno questo tipo di evidenze.
      Se ha notato questo effetto collaterale provi a ridurre il dosaggio.

  • Lino Montebelli scrive:

    Mia moglie, 71enne, affetta da melanoma metastatico con lesione al cervello di 3 cm. e vasto edema, non può essere trattata con un nuovo prodotto immunoterapico, il Nivolumab, per il fatto che per ridurre l’edema deve fare uso di 6 mg. di cortisone al giorno. Esiste un prodotto alternativo al cortisone che ha la stessa funzione, tenere l’edema sotto controllo?

  • Peppino scrive:

    Egregio Dott. Bonucci io prendevo il plaquenil per artrite psoriasica e le dico la verità sto assumendo solo 2 cp al gg da 400 boswellia + glucosamina e sto benissimo. La mia domanda è la seguente: devo associare altri farmaci omeopatici e se si quali? Grazie mille.

  • hanna tesfaye scrive:

    Buona sera, sto prendendo circa 6 mesi mesalazina per infiammatoria cronica intestinale, puo’ utilizzare anche Boswellia inseme con mesalazina? o soltanto Boswellia? Grazie

  • Giuseppe scrive:

    Prendo il cumadin da 5 mg perché ho la fibrillazione atriale.Vorrei sapere se ci sono controindicazioni. Grazie Giuseppe

  • GLORIA MENEAN scrive:

    nel 2000 mi è stata diagnosticata artrite reumatoide e lupus , da allora mi “curo” con methotrexate da 15 mg, clorochina , cortisone e antinfiammatori al bisogno i primi anni , poi solo methotrexate 1 fiala alla settimana da 7 e mezzo basse dosi di cortisone di mantenimento, ultimamente methotrexate da 10 una volta alla settimana , che io non inietto tutto perchè mi disturba, 2 mg di cortisone al giorno e antinfiammatori al bisogno . Po sso provare , secondo lei , la boswellia? ci sono controindicazioni con i medicinali che uso ? se sì come posso usarla? grazie

  • Alessia scrive:

    Buonasera, in data 28/04/16 mio marito di 40 anni è stato sottoposto a craniotomia per exeresi di glioblastoma 4grado. Dopo quasi due mesi ha finalmente iniziato il ciclo di tomoterapia e Temodal; aggiungendo Bactrim (X evitare infezioni ai polmoni) e Keppra (che prende in via preventiva dal 21/04). Con risonanza del 25/05 si è scoperta una piccola massa di 17mm nella zona operata.
    Non so a chi rivolgermi, vorrei approfondire la conoscenza della Boswellia e farla assumere a mio marito…c’è qualche medico a cui rivolgermi? Grazie

  • Laura Ceruti scrive:

    Buongiorno,
    Può essere utilizzata anche per neuropatie periferiche agli arti inferiori causate da farmaci antitumorali (talidomide, desametasone e velcade) per mieloma multiplo?
    Grazie!

    • Pamela Fabiani scrive:

      Per le neuropatie ci sono terapie integrate specifiche. In quale città risiede? Possiamo indirizzarla al Centro di riferimento ARTOI più vicino.

  • Alessia scrive:

    Buongiorno,
    Noi siamo di Milano.

  • Alessia scrive:

    Buonasera,
    Potete rispondermi? Siamo di Milano e cerco un medico o qualcuno per approfondire la conoscenza della Boswellia e farla assumere a mio marito con glioblastoma di 4WHO. I mal di testa sono insistenti per favore aiutatemi….

  • Michele Montemurro scrive:

    La Boswellia serrata ha mostrata efficacia quando somministrata per via cutanea? In questo caso a quale concentrazione è efficace?. Grazie.

  • Renzo scrive:

    Messaggio per Alessia di Milano
    Chiama subito il dottor Erus Sangiorgi 051 6230165 oppure 0546 71045
    Chiama subito dottor Giuseppe Zora 360 478386

  • NEVIO scrive:

    Prof Bonucci, sono GUGLIELMINA, mi sono incontrata con Lei a Pisa per il mio tumore alla mammella.
    Gli esami eseguiti dopo un mese danno una situazione ancora sana su tutto il corpo ed una diminuzione del tumore di 3 mill.Speriamo bene. Approffitto per chiedere se l’aglio marinato mantiene le sue prerogative “curanti”. Un sentito grazie ed arrivederci. Guglielmina-Rimini

  • franca marchesini scrive:

    Con risonanza magnetica mi è stata diagnosticata una tenosinovite con liquido sinoviale al piede destro. Sto curando con laser. Posso usare boswelia?

  • isabella scrive:

    egregio dott Bonucci io soffro di ipertensione e a causa di un’ischemia assumo anche cardirene 0,75 e aromasin x un tumore al seno posso assumere la boswellia ? mi è stata consigliata x i miei dolori artrosici grazie .isabella

  • Marinella giacomini scrive:

    buogiorno.
    Desidero sapere per quanto tempo si deve assumere la boswellia in gocce? si devono ripetere cicli? la mia patologia è la colite ulcerosa.
    Grazie

    • Staff scrive:

      Cara Marinella,
      noi non ci occupiamo di questo tipo di patologie; comunque la boswellia potrebbe essere utile come anche la curcumina e la lattoferrina.

  • salvatore Costabile scrive:

    Prof. Bonucci,da poco ho sentito parlare della boswelia,io convivo con la rettocolite ulcerosa e la spondiloartrite sieronegativa,posso avere giovamento dalla boswelia? e che dose dovrei assumere?.

    Cordiali saluti

    Salvatore Costabile

  • piero scrive:

    Buongiorno, da una ricerca fatta on line ho individuato 5 LOXIN, estratto standardizzato di boswellia fornendo l’acido boswellico 30% acetil-11-cheto-beta ( AKBA ) che è stato identificato come il più attivo di tutti gli acidi boswellici. Nello specifico , il prodotto è il seguente:” Vitacost 5-loxin-Akba serrata exstract” 150 mg per porzione da assumere in 2 cps al giorno.
    Questo prodotto, offre effettivamente qualcosa in più rispetto alle composizioni che non includono o includono minime quantita’ di Akba? ed è sempre ben tollerato e privo di effetti collaterali?
    in attesa la ringrazio cordialmente
    Piero.

  • raffaella gentili scrive:

    Gentile Prof Bonucci, mi è stato prescritto un trattamento contro l artrite causata dalla puntura di una zecca (sindrome di Lyme), ed inoltre sono anche in menopausa; il farmaco in questione è il Celadrin 525 mg capsule, ma sono vegana…. Boswellia Serrata da quant’ ho capito ha le stesse proprietà, succede qualcosa se passo dal trattamento con Celadrin a quello con Boswellia? sto inoltre assumendo un antibiotico sempre per la sindrome di Lyme.
    La ringrazio anticipatamente e la saluto, Raffaella Gentili

    • Staff scrive:

      Salve Raffaella.
      Boswellia è ampiamente utilizzata nel trattamento dell’artrite per le sue proprietà antinfiammatorie.
      Potrebbe provare!

  • Alessandra Porcu scrive:

    Buongiorno, mia sorella è stata operata per glioblastoma di 4 grado. Attualmente è in cura per un importante edema celebrale che non consente ancora l’inizio di cure convenzionali. Purtroppo qui in Sardegna non c’è un centro Artoi. È possibile avere il vostro aiuto, soprattutto per l’utilizzo della Boswellia nella cura dell’edema. Grazie, Alessandra da Cagliari.

  • Roberto Cosentino scrive:

    Buon giorno,
    avrei bisogno di un chiarimento: quando si parla di dosaggio in mg, ci si riferisce all’estratto secco o alla quantità di acidi boswelici?
    Grazie,
    Roberto

  • Annamaria scrive:

    Buongiorno sono Anna da Monza. Mia mamma e’ diabetica e ha un edema osseo alla schiena… Può assumere senza problemi la boswellia senza che interagisca con la terapia del diabete? Grazie.

  • Concetta Manzi scrive:

    Buona sera mia madre si è ammalata di glioblastoma di 4 grado operata il 7/6 il 17/8 ha cominciato la radioterapia associata a Temodal. Dopo 5 settimane di terapia mia madre è seriamente peggiorat. È confusa disorientata e non riesce più a muoversi nonostate non ci sia una effettiva paralisi e tutta gonfia fa uso di cortisone 4 mg al giornoper l’edema cerebrale ma sembra non servire. La boswellia potrebbe donarle un miglioramento del suo stato. A chi potrei rivolgermi per informazioni e per una terapia?
    Aspetto vostre notizie e vi ringrazio anticipatamente. Titti

  • Concetta Manzi scrive:

    Dimenticavo siamo di Napoli

  • Luigi scrive:

    Abito in Brianza dove posso trovare queste capsule di Boswellia serrata?

  • Luigi scrive:

    Se quello pubblicato è vero, perché non viene diffuso dai mass media e o pubblicizzato???

  • Alberto scrive:

    Buongiorno, sono Alberto, gradirei sapere se la boswella sarrata fa bene anche alla tiroide e precisamente per ipe/ipo tiroideo. grazie per la risposta. cordiali saluti

    • Staff scrive:

      caro Alberto,
      non ci sono ancora studi circa gli effetti di boswellia su questo tipo di patologie tiroidee.

  • Giuseppe Armaforte scrive:

    Buonasera, un paio di anni fa ho avuto problemi ad un ginocchio (sx) che mi rendevano difficile camminare e salire e scendere le scale.Una rx ha evidenziato la presenza di una gonartrosi, che ho curato con delle capsule a base di glucosamina, condroitina, msm, ASU e hial-joint e capsule di boswellia. In 45 gg. il problema è sparito e,da allora, il ginocchio non ha più problemi. Adesso,da circa 1 mese (ho 70 a.), ho lo stesso problema al ginocchio dx che,con la stessa terapia e 3 cps. da 200 mg al dì, non ha dato esiti di miglioramento. Posso aumentare la dose di boswellia e a quanto?
    Grazie e cordiali saluti.

  • Ezio Pelino scrive:

    Una volta andavo in montagna, oggi non più, è solo un ricordo. Ho dolori ai piedi e ala caviglia destra da alcuni anni, mi si sono dscatenati prorio scendendo dalla Maiella. Ho fatto di tutto : laser, magneto, massaggi, ecc. Niente, il dolore rimane. Un amico mi ha consiglaito R 73. Mi è sembrato di avere qualche miglioramento ma niente più. Questa terapia è utile per me? Si può unire a quella attuale?

  • Alberto scrive:

    Sono affetto da retto colite ulcerosa,ora sono in cura con vedolizumab e mesalazina purtroppo circa 1 volta all anno si riacutizza,cosa mi consiglia come erbe ?curcuma ,bossellia?grazie

    • Staff scrive:

      Caro Alberto,
      boswellia aiuta a migliorare i sintomi della rettocolite ulcerosa inoltre non ha controindicazioni quindi potrebbe provare.

  • Ezio Pelino scrive:

    Vorei sapere se la Broswella è efficace per combattere l’atrosi, i dolori articolari ai piedi, come nel mio caso.

    • Staff scrive:

      Caro Ezio,
      la boswellia è un ottimo anti-infiammatorio e sicuramente la può aiutare a ridurre i sintomi dell’osteoartosi.

  • Daniela scrive:

    Buonasera e’ possibile utilizzarla anche per i dolori dovuti a metastasi ossee? I

  • Serena scrive:

    Buona sera ho una bimba di 4 anni affetta da mirbi di crohn( ileo pulito, solo colon e retto infiammati). Prende mesalazina da 500 mg per 2 volte al di. Può integrare cin bosweilla e in che dosi

    • Staff scrive:

      Cara Serena,
      sicuramente Boswellia potrebbe essere utile, però la prescrizione di queste sostanze necessita di un’attenta valutazione medica.

  • luigi scrive:

    Abito a Lecco ,vicino a Milano.sono disperata per il mio nipote di 7 anni malato di distrofia di DUCHEN.Mi hanno consigliato di curarlo con cortisone. Rischia presto di essere tracheostomizzato.Si puo, usare nel suo caso il .BOSWELIA? Grazie.

    • Staff scrive:

      Gentile Luigi,
      boswellia non viene utilizzata per questa patologia essendo principalmente un antinfiammatorio e antidolorifico.

  • madhu sasso scrive:

    buongiorno, mi rendo conto che questo articolo sia stato tradotto dall’inglese, se così fosse vi chiedo molto gentilmente la fonte originale per passarla ad un amico in UK. grazie e cordiali saluti

  • Fabio scrive:

    Un nome commerciale di un prodotto di alta qualità con almeno 800 mg di estratto secco al 65% di acidi boswellici, per favore. Grazie!

    • Staff scrive:

      Buongiorno Fabio,
      un buon prodotto è APC della BIOFARMEX.

    • antonella scrive:

      Mi chiamo Antonella, sono di Palermo e ho un negozio di integratori, io vendo la boswellia serrata in compresse da 300mg estratto al 65% e il marchio è KOS, poterete trovarlo su internet, in negozi di integratori e in farmacia.
      spero di esservi stata d’aiuto
      saluti

      • Staff scrive:

        Noi non siamo molto d’accordo nel comprare i prodotti online.
        Chiedete sempre prima un parere ad un esperto.

  • Gisella scrive:

    La boswelia può essere utile per migliorare la spasticità in patologie come la sclerosi laterale primaria?

    • Staff scrive:

      Cara Gisella,
      la boswellia non viene utilizzata in queste patologie poichè non è un miorilassante ma principalmente un antinfiammatorio e antidolorifico.
      Per il suo caso meglio il magnesio.

  • Maria scrive:

    Buongiorno,
    cortesemente potrebbe suggerirmi un prodotto in crema da applicare localmente per dolori all’anca?

    • Staff scrive:

      Buongiorno Maria.
      Non ci sono prodotti in crema a base di boswellia inoltre non le sarebbe nemmeno utile.

  • Stefano Ferraiuolo scrive:

    Buon giorno.
    Articolo completo e interessantissimo. Mi ha interessato e volendo usare la boswella (non io personalmente ma mia moglie affetta da artrite reumatoide) ho fatto un giro in rete…ho letto che la boswella aumenta gli effetti dei cortisonici (non ho capito se gli effetti negativi o gli effetti antinfiammatori…considerato il fatto che mia moglie attualmente assume methotrexate (1 volta a settemana) e cortisone( 2 mg al giorno) mi chiedo se può coadiuvarsi anche della boswella senza interrompere la terapia che segue.
    grazie.
    Stefano

    • Staff scrive:

      Caro Stefano,
      la boswellia è un ottimo antinfiammatorio e assumendolo contemporaneamente alla terapia classica sicuramente porterà ad un miglioramento dei sintomi.

  • Incoronata scrive:

    Ho letto tutti i lavori pubblicati sul vs sito in “Farmaci naturali” ed è interessante sapere quanti aiuti possiamo avere dalla natura. Vi chiedo, però, se posso assumere la Boswellia per edema/rigidità a mani e piedi, artrite, dolore alle articolazioni, dovuti come effetti secondari della terapia con inibitori dell’aromatasi o ci sono interferenze, e se ci sono formulazioni senza aggiunte di vitamine sintetiche (che nel mio caso è prudente non assumere). Oppure se è indicata (o può essere abbinata) qualche altra sostanza naturale per contenere i danni da infiammazione osteoarticolare.
    Grazie

    • Staff scrive:

      Un prodotto a base di boswellia che noi consigliamo è APC, però anche questo contiene vitamine.
      Per i dolori articolari potrebbe provare con alcuni medicinali omeopatici come Ruta e Rhus Toxicodendron oppure con l’agopuntura.

      • Maria scrive:

        Volevo sapere la quantità di boswellia contenuta nel integratore APC e quante compresse andrebbero somministrate.

        • Staff scrive:

          Nell’integratore è presente boswellia serrata titolata al 65 % in acidi boswellici.
          La dose giornaliera varia a seconda della patologia e condizione clinica per la quale se ne fa uso.

  • Cristiana scrive:

    Buongiorno per chi ha un adenocarcinoma al polmone è consigliata ? Se si in quali dosi? Grazie

  • patrizia scrive:

    Gentile dottore mia figlia soffre di fibromialgia e nessun antinfiammatorio fans è stato utile la boswelia potrebbe servirle?cordiali saluti

  • salvatore piscitello scrive:

    Gentile dottore,
    ho l’ A.R. e la curo con reumaflex da 10 e da 15 mg alla settimana oltre questo predo un quarto di cortisone da 25 al dì. da qualche giorno sto provando a prendere delle compresse di boswellia da 250 per tre volte al giorno e non prendere il cortisone. Purtroppo sono ritornati i dolori. Piedi, mani in particolare e senso di stanchezza generale. Volevo chiedere il corretto dosaggio e quando la boswellia inizia a fare effetto. Ho 50 anni sono alto 181 cm e peso 93 Kg. in Attesa di un suo consiglio, cordiali saluti.

  • Ramona scrive:

    Salve scrivo x mia figlia di 5 anni con tumore maligno al cervello un glioma al talamo di sinistra inoperabile mi hanno parlato della boswellia mi potete aiutare in qualche modo?

    • Staff scrive:

      Cara Ramona,
      boswellia è assolutamente indicata.
      Il prodotto che noi consigliamo si chiama “APC”.

      • Elisabetta scrive:

        Gentile Dottore,
        Mia madre e’ affetta da encefalomieloradicolite, ormai da 6 anni. L’artrite psoriasi s e’ latente in questi periodo, ma ce l’ha da quasi vent’anni. Boswellia e curcumina? Se si, quali dosaggi?
        Ringrazio sin d’ora per i suoi preziosi consigli. Cordiali saluti.

  • Rossella scrive:

    Scusi vorrei sapere , io ho acquistato la boswelia Serrata e nella composizione dice estratto secco 450 mg. Quanto ne posso prendere al giorno ?

    • Staff scrive:

      Dipende dalla patologia e dalle sue condizioni cliniche.

      • Rossella scrive:

        Grazie per avermi risposto, in realtà non ho nessuna patologia ,tranne qualche dolore lombare e un po al nervo sciatico, che dopo due gravidanze son un po comuni, ne ho sentito parlare bene e lo prendo come prevenzione. .però ci sono giorni in cui ho il dolore e chiedevo fino a quanto ne posso prendere, piuttosto che prendere un antinfiammatorio. Grazie

  • Serena scrive:

    Salve ,io soffro di fibromialgia severa da molti anni, con dolori fortissimi e invalidanti…il mio nutrizionista mi ha suggerito Boswellia Serrata, l ho ordinata su internet ma mi hanno inviato Boswellia Carteri…posso chiedere quale sia la differenza e se la carteri puo essere comunque utile per alleviare i miei dolori ?
    Grazie

  • Susanna scrive:

    Io ho la colite ulcerosa e prendo boswellia ma adesso in fase di riacutizzazione esto prendendo tre capsule di 500 al di,fungo hericium erinacium 2 al di pero purtroppo devo fare il cortisone posso prendere tutto insieme???

  • Alessandra Canali scrive:

    Salve

    mio marito con K colon metastatico ha una lesione retrovescicale che da un po’ di tempo preme sul nervo sciatico con conseguente difficoltà a camminare e dolore acuto, per il dolore generalizzato assume oxicontyn 10 mg alla sera vorrei inserire il prodotto APC a base di boswelia. Quante compresse indicativamente dovrebbe assumere?

    grazie

    • Staff scrive:

      Il prodotto va bene, sicuramente lo aiuterà.
      Non è possibile però prescrivere un dosaggio tramite internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *