AVOCADO TOAST CON CACHI

ZUPPA-DI-CEREALI-PISELLI-E-CURCUMA

Ingredienti x due persone:

Avocado n.1

Cachi n. ½

Pane di segale 2 fette

Lime n. 2

Cipolla rossa n. ½

Olio evo 1 cucchiaio

Sale q.b.

Procedimento:

Tritare finemente la cipolla e metterla in una ciotola con i bordi alti (oppure nella ciotola di un mixer)

Tagliare a metà l’avocado, eliminare il nocciolo e con un cucchiaio estrarre la polpa interna e versarla nella ciotola insieme alla cipolla

Versarci poi l’olio e un pizzico di sale

Spremere il lime e aggiungere il succo al resto degli ingredienti

Frullare il tutto con un frullatore ad immersione (oppure con un mixer) fino ad ottenere una crema morbida

Tostare leggermente il pane di segale, evitando la formazione della crosticina nera

Guarnire il pane con la salsa e le fettine di cachi

AVOCADO TOAST CON CACHI

Costo x due persone:

6 euro

Tempo impiegato

10 minuti

AVOCADO TOAST CON CACHI

Attributi del piatto

Quando: spuntino

Stagione: autunno

Principali metodi di cottura: a crudo

Costo: basso

Tempo di preparazione: medio

Dedicato a chi fa: prevenzione, remissione, malattia

VALORI NUTRIZIONALI A PERSONA

  • valore energetico 360 kcal
  • carboidrati 41 gr

di cui zuccheri 12 gr

  • lipidi 18 gr
  • proteine 9 gr
  • fibre 7 gr

 

fonte: crea

  • Consumare tutti gli ingredienti crudi, senza cottura, consente di preservare il più possibile i nutrienti e mantenere inalterate le attività soprattutto di vitamine e sali minerali che vengono danneggiati col calore.
  • Durante la tostatura del pane bisogna far sì che non si formi la crosticina nera che indica che si sono prodotti composti tossici come l’acrilamide

Perché è un piatto che fa bene?

  • Si tratta di uno spuntino molto sostanzioso, nutriente e calorico quindi adatto a tutti quei pazienti che durante il trattamento farmacologico perdono l’appetito, vanno incontro a perdita di peso e che pertanto devono fare pasti ricchi e completi
  • La presenza di fibre nel pane di segale e di grassi nell’avocado consentono di abbassare l’indice glicemico del pasto e quindi renderlo molto adatto al paziente oncologico nel quale i livelli di glicemia e insulinemia devono rimanere bassi.
  • Gli omega-3 presenti nell’avocado e la fibra alimentare presente nel pane di segale sono ottimi alleati contro il cancro
X