Cos’è

Boswellia serrata è una pianta appartenente alla famiglia delle Burseraceae. E’ una pianta di incenso diffusa soprattutto in India.

Per secoli, boswellia serrata e il suo incenso venivano utilizzati nella medicina Ayurvedica per il trattamento delle malattie infiammatorie croniche. Solo a partire dagli anni 90′ la pianta è diventata oggetto di studio anche della medicina occidentale che ha riconosciuto le sue proprietà terapeutiche.

Dalla resina della pianta è possibile estrarre una serie di principi attivi: i più studiati sono gli acidi boswellici, in particolare l’acido acetil-11-cheto-beta-boswellico (AKBA).

In commercio la boswellia si trova sotto diverse formulazioni:

      • estratto secco sotto forma di compresse o capsule da ingerire
      • tintura madre sotto forma di gocce da diluire in acqua e ingerire
      • olio essenziale da utilizzare per uso esterno

 

Proprietà farmacologiche

I principi attivi contenuti nella pianta di boswellia serrata, chiamati acidi boswellici, sono dotati di potente attività antinfiammatoria, antiossidante, analgesica e sedativa. Le principali patologie che traggono giovamento dal trattamento con questa pianta sono:

      • artrite e artrosi, in particolare artrite reumatoide e osteoartrosi
      • mal di schiena e lombalgie
      • morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa
      • asma
      • cancro
      • edema

L’attività farmacologica di Boswellia serrata è principalmente attribuibile ai seguenti meccanismi di azione (1, 2, 3, 4, 5, 6):

      • riduzione della perossidazione lipidica, processo dal quale si formano dei radicali liberi chiamati perossidi lipidici
      • inibizione dell’ossido nitrico sintasi inducibile (iNOS), enzima che aumenta la produzione di radicali liberi
      • inibizione dell’enzima 5-lipossigenasi che porta alla formazione di leucotrieni, molecole infiammatorie coinvolte nella patogenesi di molte malattie infiammatorie
      • miglioramento dell’attività antiossidante dell’enzima superossido dismutasi (SOD) e del glutatione ridotto (GSH)
      • inibizione dell’espressione del fattore di trascrizione NF-kB che aumenta la produzione di citochine pro-infiammatorie (TNF-alfa, IL-6 e IL-1 beta)
      • mediante l’inibizione del TNF-alfa, boswellia riduce la produzione, da parte dei condrociti, della collagenasi MMP-3, enzima coinvolto nella degradazione del collagene
      • mediante l’inibizione del TNF-alfa, boswellia riduce l’espressione di ICAM-1, molecola di adesione che favorisce la migrazione di cellule infiammatorie nel liquido sinoviale nelle articolazioni
      • aumento della produzione di IL-10, citochina antinfiammatoria
      • inibizione dell’espressione di GATA3, un fattore di trascrizione coinvolto nella conversione dei linfociti Th1 in Th2 coinvolti nelle reazioni allergiche.
      • riduzione dell’elastasi fra le cellule infiammatorie nell’infiltrato del tessuto danneggiato. In questo modo, aumenta il flusso sanguigno alle articolazioni.  Possono anche aiutare a diminuire la rigidità mattutina e aumentare così la mobilità delle articolazioni.

Nonostante gli effetti terapeutici siano gli stessi dei FANS (farmaci antiinfiammatori non-steroidei), Boswellia serrata non causa gli stessi effetti indesiderati come l’irritazione dello stomaco.

 

Boswellia serrata e oncologia

Diversi studi in vitro hanno mostrato che i principi attivi contenuti nella pianta di Boswellia serrata sono dotati di attività, citotossica, pro-apoptotica e anti-proliferativa. Questi effetti sono stati dimostrati in diversi tipi di tumore:

      • pancreas
      • epatocarcinoma
      • colon-retto
      • vescica
      • prostata
      • mammella
      • glioblastoma
      • polmone
      • leucemia mieloide

I meccanismi molecolari mediante i quali Boswellia serrata esercita tali effetti sono i seguenti (7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14):

      • attivazione del fattore pro-apoptotico bcl-2 con conseguente attivazione della caspasi 3 e apoptosi della cellula tumorale
      • attivazione delle caspasi 8 e 9 e conseguente apoptosi della cellula tumorale
      • aumento dell’espressione di geni anti-proliferativi come l’interleuchina-8, CLK-1, DLG-1, CDKN1
      • soppressione dell’espressione della ciclina D1 e della cdk4 con conseguente arresto del ciclo cellulare
      • azione citototossica diretta
      • inibizione della formazione di metastasi mediante inibizione dell’espressione di CXCR4
      • inibizione dell’espressione di geni coinvolti nell’invasione cellulare come ICAM-1 e MMP-9
      • riduzione dell’espressione dei geni che regolano i processi di angiogenesi come il CD31 e VEGF
      • blocco della via di segnalazione Akt e Stat3 con conseguente miglioramento della chemiosensibilità

Studi recenti hanno confermato che boswellia serrata è in grado di ridurre l’edema nei pazienti sottoposti a radio-chemioterapia (15).

 

Biodisponibilità

I principi attivi di boswellia serrata, in particolare di AKBA sono dotati di buona biodisponibilità (11)

 

Controindicazioni ed effetti collaterali (16)

Boswellia serrata non è stata testata per la sicurezza in donne in gravidanza e allattamento quindi se ne sconsiglia l’uso in queste condizioni.

Solo in rari casi, in seguito all’uso prolungato, si sono verificate eruzioni cutanee, diarrea e nausea.

A causa delle sue proprietà farmacologiche, è sconsigliato l’uso di Boswellia serrata contemporaneamente all’assunzione di anticoagulanti orali in quanto la pianta potrebbe potenziarne l’effetto e causare emorragie.

 

Riferimenti bibliografici

1) PLoS One. 2015. Boswellia serrata preserves intestinal epithelial barrier from oxidative and inflammatory damage. Daniela Catanzaro,  Serena Rancan, Genny Orso,  Stefano Dall’Acqua,  Paola Brun,  Maria Cecilia Giron,  Maria Carrara,  Ignazio Castagliuolo,  Eugenio Ragazzi,  Laura Caparrotta,  and Monica Montopoli

2) Biomed Pharmacother. 2019 Jan. Polyphenol-rich Boswellia Serrata Gum Prevents Cognitive Impairment and Insulin Resistance of Diabetic Rats Through Inhibition of GSK3β Activity, Oxidative Stress and Pro-Inflammatory Cytokines. Adel A Gomaa, Rania M Makboul, Mohamed A Al-Mokhtar, Mariam A Nicola

3) Planta Med. 1991 Jun. Inhibition of leukotriene B4 formation in rat peritoneal neutrophils by an ethanolic extract of the gum resin exudate of Boswellia serrata. Ammon HP, Mack T, Singh GB, Safayhi H

4) Int J Appl Basic Med Res. Apr-Jun 2019. Effect of Boswellia Serrata Extract on Acute Inflammatory Parameters and Tumor Necrosis Factor-α in Complete Freund’s Adjuvant-Induced Animal Model of Rheumatoid Arthritis. Rajendra Kumar, Sarvesh Singh, Anil Kumar Saksena, Rishi Pal, Riddhi Jaiswal, Rahul Kumar 

5) Int J Med Sci. 2010 Nov 1. Comparative Efficacy and Tolerability of 5-Loxin and Aflapin Against Osteoarthritis of the Knee: A Double Blind, Randomized, Placebo Controlled Clinical Study. Krishanu Sengupta, Alluri V Krishnaraju, Amar A Vishal, Artatrana Mishra, Golakoti Trimurtulu, Kadainti V S Sarma, Smriti K Raychaudhuri, Siba P Raychaudhuri

6) Postepy Hig Med Dosw (Online). 2016 Jan 4. Frankincense–therapeutic Properties. Ali Ridha Mustafa Al-Yasiry , Bożena Kiczorowska.

7) Molecules. 2019 Jun 7. Comparative Analysis of Pentacyclic Triterpenic Acid Compositions in Oleogum Resins of Different Boswellia Species and Their In Vitro Cytotoxicity Against Treatment-Resistant Human Breast Cancer Cells. Michael Schmiech, Sophia J Lang, Katharina Werner, Luay J Rashan, Tatiana Syrovets, Thomas Simmet

8) Asian Pac J Cancer Prev 2015. Phytochemical Analysis and Anti-cancer Investigation of Boswellia Serrata Bioactive Constituents In Vitro. Hanaa H Ahmed, Ahmed A Abd-Rabou, Amal Z Hassan, Soheir E Kotob

9) BMC Complement Altern Med. 2012 Dec 13. Frankincense Essential Oil Prepared From Hydrodistillation of Boswellia Sacra Gum Resins Induces Human Pancreatic Cancer Cell Death in Cultures and in a Xenograft Murine Model. Xiao Ni1, Mahmoud M Suhail, Qing Yang, Amy Cao, Kar-Ming Fung, Russell G Postier, Cole Woolley, Gary Young, Jingzhe Zhang, Hsueh-Kung Lin

10) Acta Pharmacol Sin. 2019 May. Acetyl-11-keto-β-boswellic Acid Suppresses Docetaxel-Resistant Prostate Cancer Cells in Vitro and in Vivo by Blocking Akt and Stat3 Signaling, Thus Suppressing Chemoresistant Stem Cell-Like Properties. Yong-Qing Liu12, Shi-Kang Wang3, Qing-Qing Xu456, Hui-Qing Yuan56, Yan-Xia Guo5, Qian Wang6, Feng Kong5, Zhao-Min Lin5, De-Qing Sun1, Rong-Mei Wang7, Hong-Xiang Lou8

11) Int J Cancer 2012 May 1. Boswellic acid inhibits growth and metastasis of human colorectal cancer in orthotopic mouse model by downregulating inflammatory, proliferative, invasive and angiogenic biomarkers. Vivek R Yadav1, Sahdeo Prasad, Bokyung Sung, Juri G Gelovani, Sushovan Guha, Sunil Krishnan, Bharat B Aggarwal

12) J Exp Clin Cancer Res. 2018 Jul 3. 3-O-acetyl-11-keto-β-boswellic acid exerts anti-tumor effects in glioblastoma by arresting cell cycle at G2/M phase. Wan Li, Jinyi Liu, Weiqi Fu, Xiangjin Zheng, Liwen Ren, Shiwei Liu, Jinhua Wang, Tengfei Ji, Guanhua Du

13) Onco Targets Ther. 2020 Jan 23. Acetyl-11-Keto-β-Boswellic Acid Exerts the Anti-Cancer Effects via Cell Cycle Arrest, Apoptosis Induction and Autophagy Suppression in Non-Small Cell Lung Cancer Cells. Lv M, Shao S, Zhang Q, Zhuang X, Qiao T.

14) Mol Cancer Ther. 2005 Mar. Boswellic acid acetate induces apoptosis through caspase-mediated pathways in myeloid leukemia cells. Lijuan Xia, Duo Chen, Rui Han, Qicheng Fang, Samuel Waxman, Yongkui Jing

15) J Neurosurg Sci. 2019 Jun. A Novel Lecithin-Based Delivery Form of Boswellic Acids as Complementary Treatment of Radiochemotherapy-Induced Cerebral Edema in Patients With Glioblastoma Multiforme: A Longitudinal Pilot Experience. Francesco Di Pierro, Giorgia Simonetti, Alessandra Petruzzi, Alexander Bertuccioli, Laura Botta, Maria G Bruzzone, Valeria Cuccarini, Laura Fariselli, Elena Lamperti

16) Nat Prod Commun. 2014 Aug. Warfarin interactions with medicinal herbs. Milić N, Milosević N, Golocorbin Kon S, Bozić T, Abenavoli L, Borrelli F

X