Il timo è una piccola ghiandola situata dietro lo sterno. Già dai primi giorni di vita produce speciali sostanze per la costruzione del sistema immunologico necessario per vivere. Senza il timo non esisterebbe un efficace difesa immunologica. Dalla pubertà in poi diminuisce pian piano la sua attività e di conseguenza anche l`autodifesa dell`organismo.

Generalmente si intende come terapia con estratti di timo una cura con le sostanze della ghiandola del timo. L’assunzione dell’estratto guida la difesa immunitaria e combatte i processi di invecchiamento. L´obbiettivo della terapia con il timo sta nel rafforzamento del sistema immunitario.

COME FUNZIONA IL SISTEMA IMMUNITARIO

Ogni essere vivente possiede un sistema immunitario, una specie di esercito privato per la difesa contro le malattie. Si tratta di un sistema ben organizzato composto da diverse cellule specializzate per la difesa, che cercano di eliminare il più possibile agenti patogeni esterni. Se questo sistema è intatto può essere impedito lo svilupparsi della malattia, se gli intrusi virus, batteri ecc… sono troppo forti ci si ammala.

COSA PROVOCA UN DISTURBO DEL SISTEMA IMMUNITARIO

– Una riduzione dello sviluppo a causa dell`invecchiamento. Ogni uomo è colpito da questo, la differenza sta solo nel momento dell`indebolimento e dall`intensità degli anticorpi

– Infezioni croniche come bronchiti o malattie del metabolismo come il diabete aumentano l`indebolimento degli anticorpi

– Prolungati trattamenti con antibiotici o medicinali sintetici (p.e. chemioterapia o radioterapie contro il cancro) influenzano gravemente il sistema immunitario e lo indeboliscono

– Reumatismi o altre malattie autoimmunitarie portano ad una specie di rivoluzione del sistema immunitario (sistema immunitario che agisce contro se stesso)

– Problemi psicologici, come depressioni, stress ed esigenze eccessive per il proprio fisico, riducono l`autodifesa immunitaria.

L`analisi del sangue è il criterio più preciso per avere informazioni sulla salute del sistema immunitario. Anche però la seguente sintomatica può indicare un indebolimento del sistema immunitario:

 

      Stanchezza e mancanza di slancio

      Ripetute infezioni e malattie persistenti

      Ferite che ci impiegano più tempo a rimarginare

Nei trattamenti contro il cancro come aggiunta biologica (p.e. in concomitanza con radioterapia o chemioterapia)

Prevenzione ad una degenerazione delle cellule, stadi precancerosi e contro la predisposizione genetica al cancro.

Gli estratti timici non sono preparati di cellule ma un estratto ghiandolare di timo di vitello. È assolutamente senza aggiunta di altre sostanze e senza conservanti.

La terapia è di tipo ambulatoriale e consiste normalmente da iniezioni che saranno praticate con l’ inoculazione nei glutei che è indolore. La terapia viene conformata al bisogno del paziente. Per alcune malattie croniche si procede con la terapia aumentando le iniezioni per 2 o 3 mesi.

Dato che gli effetti di questo farmaco sono simili alla naturale secrezione della ghiandola di timo, non si debbono temere effetti collaterali.

La terapia con estratti di timo è stata sopportata bene da diverse migliaia di pazienti. Durante il trattamento è possibile che si verifichino rossori o pruriti sul punto dell`iniezione. Queste reazioni locali si curano con semplici rimedi familiari come impacchi freddi locali. Se dovesse venire la febbre non è da ritenere come un segno d`incompatibilità, ma sarebbe da considerarsi , in pazienti con forte riduzione immunitaria, come sinonimo di buona reazione del sistema immunitario.

La terapia con timo ha un effetto a lungo termine. Già dopo 2-3 settimane si nota spesso un miglioramento delle condizioni generali. La cosa più importante è l`effetto a lungo termine della terapia. Quando il sistema immunitario è di nuovo intatto si può lavorare per diverso tempo indisturbati. Meno malattie e una più rapida guarigione sono l`effetto positivo della terapia con estratti di timo.

X