FRULLATO DI CETRIOLI, BASILICO, LIMONE E ZENZERO

Frisella di grano khorasan con zucchine marinate e olive taggiasche

Ingredienti x due persone:

Cetrioli n.2

Limone n. 1 piccolo

Basilico qualche fogliolina

Radice fresca di zenzero q.b.

Menta per guarnizione

Procedimento:

Sbucciare i cetrioli, lavarli e tagliarli a pezzetti

Sbucciare il limone facendo attenzione a rimuovere bene la parte bianca (responsabile del sapore amaro) e tagliarlo a pezzetti

Lavare le foglioline di basilico

Tagliare a scagliette la radice fresca di zenzero

Aggiungere tutto nel frullatore e se necessario allungare con un po’ di acqua

Costo x due persone:

4 euro

Tempo impiegato

10 min

Attributi del piatto

Quando: spuntino

Stagione: estate

Principali metodi di cottura: a crudo

Costo: basso

Tempo di preparazione: basso

Dedicato a chi fa: prevenzione, remissione, malattia

VALORI NUTRIZIONALI A PERSONA

  • valore energetico 30 kcal
  • carboidrati 3 gr
    di cui zuccheri 3 gr
  • lipidi 0 gr
  • proteine 1 gr
  • fibre 3 gr

 

 

fonte: crea

Metodi di cottura scelti:

  • Consumare tutti gli ingredienti crudi, senza cottura, consente di preservare il più possibile i nutrienti e mantenere inalterate le attività soprattutto di vitamine e sali minerali che vengono danneggiati col calore.
  • Gli alimenti di consistenza liquida o semiliquida, inoltre, sono caratterizzati da una notevole digeribilità. Il cibo solido, infatti, richiede molte ore di attività digestiva prima che le sostanze nutritive siano disponibili per le cellule e i tessuti del corpo. Assumere i vegetali sotto forma di liquidi è il modo migliore per non affaticare l’intestino (i tempi di digestione sono di circa 15 minuti) e per far assimilare i nutrienti e le sostanze fitochimiche con la massima efficienza.

NB: chi ha lo strumento può trasformare il frullato in un estratto. Il procedimento è lo stesso e anche in questo caso le proprietà nutrizionali vengono mantenute (ad eccezione delle fibre che vengono perse durante il processo di estrazione).

Perché è un piatto che fa bene?

  • Assumere il frullato, invece della frutta e verdura intera, risulta essere particolarmente utile per chi sta affrontando un percorso di malattia, in particolare per coloro che, durante il trattamento chemioterapico, stanno riscontrando problematiche intestinali come nausea, vomito e diarrea. Il frullato potrà aiutare a ripristinare una corretta funzionalità intestinale.
  • Lo zenzero è un potente antiemetico in grado di ridurre nausea e vomito
  • Il cetriolo è una verdura particolarmente ricca di acqua e sali minerali, quindi utile per prevenire la disidratazione e per correggere le turbe elettrolitiche conseguenti alla diarrea e al vomito
X