MACEDONIA TROPICALE

Ricetta macedonia tropicale

Ingredienti x due persone:

Frutta mista di stagione (1 pesca, 2 albicocche, 2 prugne)

Avocado n. 1

Pinoli 1 cucchiaio

Fiocchi di avena 2 cucchiai

Lime n. 1

Procedimento:

Lavare bene la frutta di stagione (se si intende mangiarla con la buccia)

Aprire in due l’avocado, togliere la buccia e il seme, tagliarlo a pezzettini e aggiungerli al resto della frutta

Aggiungere i pinoli

Spremerci il lime

Lasciar riposare per 30 minuti circa in modo da far impegnare bene i sapori

Guarnire con i fiocchi di avena

Costo x due persone:

6 euro

Tempo impiegato

10 minuti circa

Attributi del piatto

Quando: spuntino

Stagione: estate

Principali metodi di cottura: a crudo

Costo: Basso

Tempo di preparazione: basso

Dedicato a chi fa: prevenzione, remissione, malattia

VALORI NUTRIZIONALI A PERSONA

  •  valore energetico 310 kcal
  • carboidrati 25 gr
  • di cui zuccheri 18 gr
  • lipidi 20 gr
  • proteine 7 gr
  • fibre 7 gr

 

fonte: crea

Metodi di cottura scelti:

 Consumare la macedonia cruda, senza cottura, consente di preservare il più possibile i nutrienti e mantenere inalterate le attività soprattutto di vitamine e sali minerali che vengono danneggiati col calore.

Perché è un piatto che fa bene?

  • La frutta è un gruppo di alimenti ricco di vitamine, sali minerali, fibre e antiossidanti essenziali per mantenere e ristabilire un corretto stato di salute.

Attenzione però agli zuccheri: facendo uno spuntino solo con della frutta si assumerebbero troppi zuccheri semplici con conseguente rapido innalzamento della glicemia e dell’insulinemia che, invece, in un paziente oncologico devono essere tenute sotto controllo.

Per questo motivo è meglio inserire nella macedonia i fiocchi di avena (carboidrati complessi), l’avocado (quota lipidica) e i pinoli (quota lipidica e proteica), che rendono lo spuntino più completo dal punto di vista dei nutrienti e con un indice glicemico più basso.

  • L’avocado, inoltre, grazie al suo elevato contenuto di omega-3 (acidi grassi essenziali) contribuisce a potenziare le proprietà antitumorali e antinfiammatorie del pasto.
  • La vitamina C presente nel lime, invece, può aiutare ad assorbire meglio il ferro contenuto nei pinoli e migliorare eventuali situazioni di anemia che si istaurano, ad esempio, durante il trattamento chemioterapico.
X