Dopo una conference call in Regione Toscana e Lombardia con i colleghi cinesi dell’ospedale del Wang Dong è emersa la possibilità di utilizzare la medicina tradizionale cinese nei pazienti affetti da sintomi lievi di Corona Virus.

L’esperienza cinese ha riguardato 120 pazienti con sintomi lievi di Covid-19 che sono stati curati con metodi standard e poi con medicina tradizionale cinese: i risultati sono stati molto interessanti. Solo una persona tra queste ha avuto un’evoluzione negativa della malattia.

Si conferma quindi la possibilità di utilizzare con buon risultato le sostanze naturali (ad esempio il ginseng, la scutellaria, l’astragalo, che ARTOI normalmente utilizza) in pazienti con sintomi lievi da Coronavirus e sottoposti prima ad un trattamento standard.

Anche in pazienti con sintomi lievi che hanno utilizzato solo la medicina tradizionale cinese e nessun altro metodo “occidentale” si è visto un buon risultato rispetto all’infezione da Coronavirus.

Ma quali sono le sostanze naturali che possiamo utilizzare in via preventiva rispetto al Covid-19?

  • Ginseng americano: è un tonico per la tosse, ma anche un grande aiuto contro la fatica e la stanchezza;
  • astragalo: adattogeno, utilizzato per le lesioni polmonari e immunomodulante;
  • scutellaria e insieme la Porfidia (foglie): utili soprattutto quando si ha la febbre
  • buccia di mandarino essiccate e biancospino in decotto per togliere il catarro, la fatica e aiutare a combattere il raffreddore
  • rodiola in decotto per avere un valido rinforzo in presenza di difficoltà respiratoria.

Si possono utilizzare tranquillamente, non hanno effetti collaterali e indesiderati e danno una mano alle possibilità terapeutiche che possiamo fare in casa.

In quali altri modi possiamo “dare una mano” al nostro organismo?

  • Assolutamente importante è dormire! Almeno 7 ore di riposo aiutano a mantenerci in salute;
  • Mangiare frutta e verdura del tipo: liquirizia, aglio, cipolla e mela che contengono quercitina e zinco che riducono l’attività virale;
  • Utilizzare la curcuma che contiene la curcumina;
  • Tè verde, che contiene una sostanza anti infiammatoria importante;
  • frutta secca che contiene olio, proteine, e micerina.

Questi alimenti vanno consumati 3/5 volte al giorno.

Quali altre sostanze possiamo utilizzare?

La vitamina C indubbiamente per la sua capacità di alzare il sistema immunitario, e la vitamina D (gel, spray) da 1000 a 2000 unità tutti i giorni. Possiamo avvalerci anche di alcuni punti di agopuntura (tratteremo a parte il tema nello specifico) e di alcune erbe della medicina cinese, regolarmente in circolazione in Italia, da consumare in forma di tisana.

X