PANCAKE CON RICOTTA E CANNELLA

PANCAKE CON RICOTTA E CANNELLA

Ingredienti x due persone:

Ricotta di capra o pecora 80 gr

Bevanda all’avena 300 ml

Farina di grano khorasan 150 gr

Lievito per dolci 1 bustina

Sale 1 pizzico

Cannella in polvere q.b.

Procedimento:

Versare in una ciotola gli ingredienti (bevanda all’avena, farina di grano khorasan, lievito, sale) e amalgamare bene.

Mettere sul fuoco a fiamma alta una piccola padella rotonda antiaderente

Quando la padella è ben calda versarci una parte dell’impasto e far cuocere il pancake su entrambi i lati

Ripetere l’operazione fino a terminare l’impasto

Guarnire i pancake con della ricotta di pecora o capra e una spolveratina di cannella

PANCAKE  CON RICOTTA E CANNELLA

Costo x due persone:

6 euro

Tempo impiegato

10 minuti

AVOCADO TOAST CON CACHI

Attributi del piatto

Quando: colazione

Stagione: qualsiasi

Principali metodi di cottura: in padella e a crudo

Costo: basso

Tempo di preparazione: basso

Dedicato a chi fa: prevenzione, remissione, malattia

VALORI NUTRIZIONALI A PERSONA

  • valore energetico 450 kcal
  • carboidrati 60 gr
  • di cui zuccheri 8 gr
  • lipidi 16 gr
  • proteine 13 gr
  • fibre 7 gr

 

fonte: crea

Metodi di cottura scelti:

  • La cottura in padella ha il vantaggio di essere molto veloce, pratica e permette di conservare le caratteristiche organolettiche. Se eseguita in maniera corretta non provoca la perdita nutrienti però bisogna fare attenzione a non esagerare con la temperatura altrimenti le vitamine termolabili (vitamine B1, B2, B5, acido folico, A, C ed E) si degradano. Inoltre, la cottura non deve essere troppo prolungata altrimenti si rischia di “bruciacchiare” l’alimento con conseguente formazione di sostanze tossiche.
  • Lasciare alcuni ingredienti crudi, senza cottura, in questo caso la ricotta e la cannella, consente di preservare il più possibile i nutrienti e mantenere inalterate le attività soprattutto di vitamine e sali minerali che vengono danneggiati col calore.

Perché è un piatto che fa bene?

  • La cannella è una spezia particolarmente adatta ai pazienti oncologici per le sue proprietà antiossidanti e per la sua capacità di abbassare i livelli plasmatici di glucosio (e conseguentemente dell’insulina). Inoltre, grazie al suo naturale potere dolcificante, può essere utilizzata in sostituzione degli zuccheri classici.
  • Come le altre bevande vegetali, quella all’avena è particolarmente digeribile e naturalmente priva di lattosio, pertanto si presta bene all’alimentazione di tutti quei pazienti oncologici che durante le terapie antineoplastiche stanno riscontrando problematiche intestinali o di digestione.
  • La ricotta di capra o pecora, grazie al suo contenuto proteico e lipidico, rende completa questa colazione dal punto di vista dei nutrienti. Tra gli amminoacidi presenti nelle proteine spicca la presenza della cisteina, precursore del glutatione, un potente antiossidante.
  • La ricotta è importante anche per l’elevato contenuto di calcio che può aiutare a prevenire problematiche ossee in tutte quelle pazienti sottoposte a terapia ormonale. Alimento da consumare con moderazione visto l’elevato contenuto di grassi saturi.
X