AIUTACI AD AIUTARTI!

ARTOI propone un rapido questionario per monitorare i pazienti oncologici che seguono terapie integrate, in particolare i protocolli ARTOI, in relazione all’infezione da Covid-19

L’11 marzo 2020 l’OMS ha definito ‘pandemia’ la diffusione dell’infezione da Covid-19, la malattia causata da un nuovo Coronavirus, denominato “sindrome respiratoria acuta grave Coronavirus 2” (SARS-CoV-2).

Attualmente in Europa il rischio di ammalarsi di Covid-19 è considerato ‘moderato’ per la popolazione generale, mentre a rischiare le complicanze maggiori, con un rischio valutato ‘alto’ o ‘molto alto’ sono gli anziani e le persone fragili con patologie pregresse.

Tra questi, i pazienti oncologici stanno affrontando una drammatica situazione sanitaria, anche dovuta al sovraffollamento degli ospedali, che ha messo a rischio il normale svolgimento di prestazioni assistenziali, quali diagnosi e terapie oncologiche.
L’esperienza quotidiana dei medici e nutrizionisti di ARTOI con pazienti oncologici, ha evidenziato la bassa incidenza dell’infezione Covid-19 nei pazienti sottoposti al protocollo ARTOI.

Il basso numero di casi ad oggi osservati non permette però di trarre conclusioni significative.

Per questo ARTOI ha voluto strutturare un’indagine veloce e di sintesi, per sapere quanti dei pazienti che fanno i protocolli ARTOI hanno avuto e/o stanno ancora avendo problemi connessi con l’infezione pandemica da Covid-19.

Si tratta di un questionario, per il quale si garantisce l’anonimato, che verrà proposto ai pazienti e soci dell’associazione, da compilare su base volontaria.

I risultati dell’indagine, che verranno inviati a tutti i partecipanti, potrebbero fornire indicazioni rilevanti per il paziente oncologico e in generale per le terapie oncologiche integrate in un momento storico così difficile.

La risposta è un atto di responsabilità sociale, che ci permette anche di sensibilizzare le autorità sanitarie ad una particolare attenzione ai pazienti oncologici in questa complessa situazione di emergenza.

Per compilare il questionario ci sono solo tre settimane di tempo: l’ultimo giorno utile sarà domenica 17 maggio!

X